Si può usare il detersivo per piatti in lavastoviglie? La risposta

La domanda è molto frequente: il detersivo per piatti va bene nella lavastoviglie? Vediamo di rispondere in modo definitivo.

piatti
Piatti lavastoviglie (da Pixabay)

La lavastoviglie è molto preziosa ormai nelle case perchè quando si cucina qualcosa e poi si pranza o si cena, basta inserire tutto nell’elettrodomestico e in un paio di ore restituirà tutto pulito ed igienizzato. Infatti, la lavastoviglie può usare una temperatura molto alta che va ad eliminare batteri in tutta sicurezza, mentre se le stoviglie vengono lavate a mano non si riesce ad arrivare ad una temperatura molto alta.

Per l’elettrodomestico, però, bisogna pensare ad una serie di cose: bisogna tenerlo pulito da residui di cibo e calcare, bisogna caricarlo in modo adeguato con ogni stoviglia al suo posto, bisogna usare lavaggi adatti e prodotti adatti. Serve sempre il suo detersivo apposito, il brillantante e poi fare almeno una volta al mese dei lavaggi a vuoto. Si possono usare sia prodotti che si trovano in commercio, sia prodotti naturali.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Lavastoviglie, per piatti perfetti c’è un trucco

Ma la domanda più ricorrente è questa: si può usare il detersivo per piatti nella lavastoviglie? Vediamo di analizzare la situazione qui di seguito e cercare di dare una risposta definitiva alla questione.

Detersivo per piatti in lavastoviglie: si può? La risposta è no!

lavastoviglie
Lavastoviglie (da Pixabay)

Se avete terminato il detersivo per lavastoviglie liquido oppure le classiche pastiglie, ormai molto più diffuse, non usate il detersivo per piatti. Quest’ultimo è composto da sostanze fatte apposta per generare molta schiuma. Ma se questo dovesse accadere all’interno della lavastoviglie sarebbe un bel guaio, non solo per l’elettrodomestico, ma per tutta la cucina.

Potreste trovarvi la cucina allagata in poco tempo. È per questo motivo che il detersivo per lavastoviglie è un prodotto apposito in modo da integrarsi al meglio con l’acqua, composto da sostanze diverse. C’è da dire che si potrebbe usare comunque pochissimo detersivo per piatti e impostare il ciclo più lungo, ma perchè rischiare?

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Brillantante per lavastoviglie: i sorprendenti utilizzi per la casa

Dunque, in generale cercate di evitare di inserire nella lavastoviglie prodotti che non siano specifici. A meno che non si tratti di prodotti naturali come l’aceto, il limone, il bicarbonato di sodio, tutti utili ad un’adeguata pulizia dell’elettrodomestico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *