Bonus Affitti, come inoltrare richiesta: via al bando in questa Regione

Emanato il bando sul Bonus Affitti per il 2022, se vivi qui puoi presentare la domanda. Ci sono solamente pochi giorni di tempo per fare richiesta.

Bonus Affitti 2022 come funziona
Bonus Affitti 2022 come funziona Foto dal web

Bonus Affitti, la misura fa parte della Manovra 2022 in cui è stata inserita assieme a tutta una serie di diversi provvedimenti di sostegno.

Questo sussidio in particolare è stato concepito per aiutare i giovani con meno di 31 anni di età a spostarsi in una nuova abitazione autonoma ed a lasciare il loro nucleo famigliare di origine. Il Bonus Affitti richiede il rispetto di determinati parametri.

Uno di questi richiede il non superamento della cifra di 15.493,71 euro di reddito annuo. Viene esercitato a titolo di detrazione fiscale del 20% della cifra spesa per la locazione, o con un tetto massimo non superabile di 2mila euro.

Bonus Affitti, i requisiti da rispettare

Bonus Affitti 2022 come funziona
Foto dal web

L’applicazione del Bonus Affitti va dai 20 ai 31 anni non compiuti nel caso di affitto di un immobile, o di parte di esso, che non deve però essere l’abitazione principale della propria famiglia di appartenenza.

I primi quattro anni di contratto comportano una detrazione al lordo di 991,60 euro. come detto, al 20% del totale del canone locativo, o con un valore invalicabile di 2mila euro.

Gli immobili inclusi nella misura governativa sono quelli che non fanno parte delle categorie catastali A/1, A/8 e A79 o che sono sottoposti a vincolo. Oltre anche a residenze pubbliche o destinati al turismo. Per quanto riguarda la Regione Campania, è consultabile il bando che assegna i relativi contributi in merito al 2021.

Come e dove inoltrare la domanda

Ci sono in ballo 20.761.217,92 euro erogati dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. In che modo è possibile fare richiesta e cosa è necessario avere.

Potrebbe interessarti anche: Canone Rai, se fai questo lavoro puoi chiedere subito l’esenzione

Sono necessari:

  • un contratto di locazione effettivo e riconosciuto per tutto il 2021;
  • avere pagato tutte le rate dell’affitto al 2021;
  • avere un reddito annuo non superiore ai 22.500 euro certificato dall’Isee;
  • non disporre del reddito di cittadinanza;

Potrebbe interessarti anche: Risparmiare sulla spesa, perché è difficile: le ‘trappole’ al supermercato

La compilazione della domanda richiede l’accesso tramite SPID e poi alla stessa vanno allegati la copia del contratto di locazione ed il proprio Iban.

Potrebbe interessarti anche: Legge 104, lo sapevi? Ti permette di non pagare il mutuo

Il periodo utile in cui avanzare la domanda è partito lo scorso 15 dicembre 2022, la scadenza è fissata per le ore 18:00 del 2 febbraio 2022. Per inoltrarla bisogna visitare questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *