Farina di zucca: proprietà e ricetta di questa farina senza glutine

La farina di zucca è una preziosa farina senza glutine dalla quale si possono fare tantissime ricette. Vediamone le proprietà e come ricavarla.

farina di zucca
Zucche (Unsplash)

La farina di zucca è un ottimo alimento gluten free e adatto ad una dieta vegana e vegetariana grazie alle sua proprietà.  Questa farina si ricava dalla polpa di zucca se la si desidera fare in casa, in alternativa si può comprare anche in internet. L’importante è non confondere la farina di zucca con la farina dei semi.

La farina ricavata da questa verdura, conta numerosissime proprietà. In primis tra tutte le proteine vegetale, infatti proprio per questo, questa farina è ideale per una dieta a base di prodotti vegetali. Inoltre è una fonte inesauribile di vitamine, fibre e minerali come: magnesio, potassio, triptofano, zinco e omega 3. Inoltre per 100 grammi di prodotto, si hanno solo 282 calorie!

Ti potrebbe interessare anche >>> Cosa accade quando si mangia della zucca cruda?

Come fare la farina di zucca fatta in casa

Farina di zucca
Farina di zucca (Unsplash)

Per ricavare la farina dalla polpa di zucca dovete per prima cosa ricavare 300 grammi di polpa da una zucca. Successivamente, tagliare la polpa in fettine molto sottili e metterle su un piatto da forno (rigorosamente foderato). Accendere il forno a fuoco bassissimo (40°C) e inserire il piatto da forno, in questo modo andrete ad essiccare la zucca. Quando sarà essiccata, dovete far riposare la zucca e quando si sarà raffreddata, mettetela nel frullatore e tritate finemente. A questo punto la farina sarà pronta e potrete usarla per le varie preparazioni.

Ti potrebbe interessare anche >>> Come conservare la zucca, i consigli furbi di Benedetta Rossi

Con questo prezioso alimento, infatti, si possono preparare tantissime ricette gustose come gli gnocchi gialli al radicchio. Prepararli non è mai stato così semplice. Bisogna unire 80 grammi della farina di zucca, 125 grammi di ricotta, 3 cucchiai di formaggio grattugiato, 1 uovo e salare. Impastate e poi lasciate riposare l’impasto per un’ora. Poi procedere come fossero gnocchi normali, quindi ricavare dei filoncini e poi tagliarli in piccole pepite. Per il ragù di radicchio, tagliare 2 ciuffi di radicchio a listarelle sottili e scaldarlo in padella con un filo d’olio, sale e pepe. Successivamente, unire 1oo grammi di speck.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.