Pane naan di Benedetta Rossi: soffice, profumato e leggero

Pane naan: ecco la ricetta della preparazione tipica indiana nella sua versione al naturale. Benedetta Rossi ci spiega come fare

Benedetta Rossi
Screen da video

Avete mai assaggiato il pane naan? Si tratta della preparazione tipica indiana, tondo, piatto, morbido e soffice che si usa per accompagnare il cibo alla bocca al posto delle posate che per tradizione non si usano. Benedetta Rossi ci insegna a prepararlo a casa per stupire tutti con una preparazione molto semplice ma gustosa che si può cuocere direttamente in padella e senza l’uso del forno.

La food blogger numero uno in Italia ci insegna a preparare la versione al naturale con farina, acqua, sale lievito e yogurt che dona una consistenza soffice. Ne esistono anche altre versioni più speziate che prevedono l’aggiunta all’impasto di aglio, formaggio, patate o spezie varie.

Provatelo anche voi e rimarrete piacevolmente stupiti. Il pane naan può essere gustato per una cena  tra amici da servire, come suggerisce Benedetta, con formaggio spalmabile e verdure grigliate, come antipasto insieme alle salse, tipo quella guacamole o anche come semplice pane da accompagnare ad un secondo piatto che si preferisce.

Pane naan, la ricetta di Benedetta Rossi

Pane naan
Screen da video

Ingredienti

  • 300 g di farina 0
  • 150 g di yogurt bianco
  • 120 ml di acqua tiepida
  • 5 g di sale
  • 4 g lievito di birra disidratato 1 cucchiaino
  • origano q.b.
  • olio di oliva q.b. per cuocere e per condire

Potrebbe interessarti anche: Torta di mele alla crema: la ricetta ricca, gustosa e soffice

Procedimento

Per realizzare il pane naan di Benedetta Rossi si parte subito con l’impasto. Si unisce in una ciotola la farina e il lievito di birra disidratato. Poi anche lo yogurt e il sale. Infine l’acqua e si inizia a mescolare, prima con una forchetta e poi con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo che si lascia lievitare, coperto, per circa 2-3 ore.

In un secondo momento, dopo la lievitazione, il panetto si trasferisce su un piano infarinato e si divide in 6-7 parti che vanno lavorate con le mani aiutandosi con la farina per formare delle pallide che devono lievitare per altri 30 minuti.

Potrebbe interessarti anche:  Tortelli dolci di Carnevale, l’idea golosissima di Benedetta Rossi

Terminata anche la seconda lievitazione ogni pallina si stende con il mattarello per formare dei tondi di circa 14cm. In una padella antiaderente, spennellata di olio e ben calda, si cuoce il pane per circa 2-3 minuti per lato schiacciando con una spatola, poi in un attimo si gonfierà. Quando compaiono le macchie marroncine vuol dire che il pane è pronto per essere tolto dal fuoco e condito con olio e origano.

Gestione cookie