Termosifoni: 3 errori da non fare in inverno per risparmiare sulla bolletta

D’inverno è facile dimenticarsi di compiere manutenzione ai termosifoni perciò ecco quali sono i 3 errori da non fare se si vuole anche risparmiare.

termosifone errori da non fare
Termosifone (Unsplash)

Di tradizione i mesi di gennaio e febbraio sono i più freddi dell’anno. Tuttavia per avere una temperatura adeguata in casa, iniziamo ad accendere i nostri termosifoni già ad ottobre o novembre. Ma li usiamo correttamente? Infatti usiamo i termo per svariate cose, e non solo per scaldare la casa. Per esempio, per asciugare la piccola biancheria oppure facendoli andare continuamente e sprecando così energia.

Una cosa che si fa raramente è anche la manutenzione dal proprio termosifone. Nel prossimo paragrafo vedremo nello specifico quali sono i 3 errori principali da non commettere. Se si evitano di fare questi comuni errori infatti, sarete in grado di risparmiare anche sulla bolletta. Quale miglior modo quindi prestare attenzione ai termo?

Ti potrebbe interessare anche >>> Combattere il freddo in casa: le alternative ai termosifoni

3 errori da non fare per non ostacolare la funzione dei termosifoni

termosifoni errori da non fare
Termo caldo (AdobeStock)

Ecco quindi quali sono gli errori da non commettere quando si parla di termosifoni:

1. Non ostacolare i termosifoni. Questo è uno degli errori più comuni, come accennato sopra. Bisogna ricordarsi che è importante non appoggiare niente sopra il termo oppure ostacolarlo con le tende. Questo può portare ad una difficoltà di diffusione del calore e di conseguenza ad un aumento della temperatura del termostato, il quale porta ad uno spreco di energia e quindi di denaro.

2. Evitare di accendere al massimo i termosifoni. È decisamente uno spreco di energia accendere al massimo tutti i termo di una casa, specialmente se si è da soli in casa. Quindi sarebbe opportuno regolare ogni stanza/zona secondo le proprie esigenze. Di norma, la temperatura ideale sarebbe 21°C in quella in cui passiamo la maggio parte del tempo e 18°C nelle altre.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cinque idee per decorare i termosifoni con stile e creatività

3. Non dimenticare di sfiatare i termo. Questo procedimento andrebbe fatto regolarmente ogni anno per impedire la formazione di aria nelle tubazioni nel tempo. L’aria nei tubi, porta a non scaldare il termo in tutte le parti infatti, ci si accorge di questo problema proprio toccando il termosifone. Se infatti in alcuni punti è caldo e in atri no significa che c’è aria nei tubi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.