Minestra d’orzo trentina: la ricetta tradizionale facile e veloce

La minestra d’orzo trentina è un minestrone tradizionale che parte dagli ingredienti più genuini del nord Italia come: orzo, verdure e brodo. Vediamo la ricetta originale, adatta a questi mesi freddi invernali.

zuppa trentina
(Adobe Stock)

La minestra d’orzo trentina è una ricetta originaria del Nord Italia e si realizza attraverso gli ingredienti che nascono spontaneamente in questa terra come: orzo, verdure, erba cipollina. È il piatto ideale per scaldarsi durante le lunghe e fredde serate invernali ed è molto facile da realizzare. Vediamo tutto il procedimento e la storia di questo piatto tradizionale.

Minestrone d’orzo con verdure: la ricetta tradizionale trentina

Orzo, verdure, cipolle, speck e per finire un profumatissimo e saporito brodo di carne. Siamo proprio in Trentino quando pensiamo all’origine di questi ingredienti così genuini e gustosi. Le minestre, al Nord, vanno per la maggiore considerate le temperature molto fredde e le frequenti nevicate.

zuppa di orzo
(Adobe Stock)

Si tratta di una zuppa molto ricca e completa. Infatti le verdure garantiscono il corretto apporto di fibre e sali minerali, mentre lo speck e la carne da utilizzare per il brodo fornisce proteine. Molto facile da realizzare, scalderà l’atmosfera di questi mesi invernali in modo del tutto salutare. Vediamo come prepararla.

Potrebbe interessarti anche: La sopa de garbanzos: la zuppa invernale perfetta, veloce da preparare

Zuppa trentina alle verdure: ingredienti e procedimento

Preparare questa zuppa a base di orzo e verdure di stagione freschissime è semplicissimo. Vediamo tutti gli ingredienti necessari:

  • 100 grammi di orzo perlato;
  • 100 grammi di speck;
  • una cipolla;
  • 1 litro e mezzo di brodo di carne;
  • 40 grammi di burro;
  • sedano, carote e patate;
  • erba cipollina;
  • sale;
  • pepe nero;
  • timo.

Per prima cosa, occorre fare stufare la cipolla affettata in una casseruola con del burro. Aggiungere poi anche lo speck tagliato a dadini e far rosolare. Tritare anche carote e sedano, avendo cura di levare i filamenti più duri dalle coste. Unire il trito nella casseruola e fare cuocere a fuoco medio, aromatizzando con del timo.

Potrebbe interessarti anche: Pancia piatta: zuppa con zucca e curcuma, colorata ed efficace

Tagliare anche la patata e unirla con il resto degli ingredienti. Incorporare infine l’orzo e coprire con un litro e mezzo di brodo di carne. Cuocere per circa 20 minuti, controllando i tempi di cottura previsti del tipo di orzo scelto (è importante che non si sfaldi). A fine cottura, unire dell’erba cipollina tritata. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *