La frutta e la verdura surgelate sono nutrienti alla pari di quelle fresche?

Non sempre riusciamo a fare scorte di frutta e verdura, ecco perché in alcuni casi non ci resta che optare per quelle surgelate. Ma sono nutrienti come quelle fresche?  Scopriamolo insieme.

frutta verdura surgelate
Frutta e verdura surgelate (Adobe Stock)

C’è chi compra frutta e verdura surgelate quotidianamente. C’è chi invece lo reputa un vero e proprio sacrilegio, anche per la convinzione secondo cui il congelamento provoca un’alterazione del gusto e dei principi nutritivi contenuti all’interno dei prodotti.

Ma è davvero così? Alcuni studi affermano che la frutta e la verdura surgelate hanno le stesse proprietà nutrizionali di quelle fresche. Lo ha dichiarato anche una biologa nutrizionista.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Gli alimenti surgelati o congelati scaduti, si possono mangiare? Consigli utili

Frutta e verdura surgelate godono degli stessi principi nutritivi?

frutta verdura surgelate
Verdura surgelata (Adobe Stock)

Flavia Bernini, biologa nutrizionista, ha dichiarato a Gazzetta Active che “la surgelazione consente di congelare il prodotto rapidamente ed evitare che si formino cristalli di ghiaccio troppo grandi e tali da compromettere la consistenza dell’alimento una volta scongelato. La conservazione del prodotto all’interno del freezer può durare anche mesi”.

Quindi il fatto di acquistare frutta e verdura surgelate può avere dei vantaggi rispetto quelle fresche acquistate al banco del supermercato. Queste, infatti, non si possono considerare propriamente “fresche”. La frutta e verdura fresca è solamente quella appena raccolta. Dunque, per mangiare frutta e verdura preservandone l’apporto nutrizionale, l’unico modo è consumare questi alimenti nell’orto o nel frutteto. Cosa praticamente impossibile per la maggior parte di noi. Ma se il prodotto viene surgelato subito dopo il raccolto c’è una probabilità maggiore che i nutrienti rimangano all’interno degli alimenti. Se invece conserviamo frutta e verdura in frigorifero per più giorni, possiamo perdere fino al 40% delle loro qualità.

Attenzione però, perché non tutti i surgelati sono uguali. Ci sono quelli “al naturale”, quindi senza condimenti o sale aggiunti, e quelli trattati. Sono da prediligere i primi se vogliamo assimilare le sostanze nutritive di questi alimenti. Anche il processo di congelamento è molto importante e non sempre è uguale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —> Frutta e verdura fuori stagione fanno bene? Gli scienziati dicono di sì

Per un corretto congelamento è infatti bene che non ci siano sbalzi di temperatura. In questo modo si manterrà intatta la “catena del freddo” e non si perderanno i principi nutritivi. Per la cottura, il modo migliore è mettere direttamente in pentola la frutta o la verdura surgelata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.