Cerotto sì o no? Come far guarire al meglio una ferita

Come guarire una ferita: cerotto sì o cerotto no? la risposta che risolve il quesito e ci permetterà di guarire al meglio le piccole ferite

Come guarire un taglio
Cerotti (Pixabay)

Le ferita  è una lesione più o meno profonda e più o meno estesa che possiamo provocarci accidentalmente nella vita di tutti i giorni. In presenza di una ferita potrebbero esserci danni anche gravi, quando per esempio, al di sotto di essa, si presenta una contusione o quando essa ci sembra particolarmente profonda. Inoltre, potrebbero verificarsi delle emorragie più o meno estese e gravi, tanto più è importante la vena o l’arteria colpita. Solitamente non deve destare ansie la rottura di un capillare. Oggi noi ci preoccuperemo solo delle ferite meno gravi, visto che, negli altri casi, specie se ci si trova davanti ad emorragia copiosa che induce il soggetto in stato di non lucidità, è opportuno rivolgersi al pronto soccorso più vicino.

Negli altri casi, le ferite meno gravi possono essere dovute all’abrasione, alla ferita di un oggetto appuntito, ad un taglio. Cosa fare in questi casi? e soprattutto, il cerotto serve o no?

Ti potrebbe interessare anche->La stato della nostra pelle monitorato da un’app

Come guarire una ferita: con o senza cerotto? la risposta

Come guarire col cerotto
Mano con dei cerotti e dei fiori (Pixabay)

La prima cosa da fare è, come da quel che si è detto sopra si intuisce, accertarsi che la ferita non sia effettivamente grave. Detto questo, prima di qualunque cosa, bisogna procedere a disinfettarla: devi procedere con della garza sterile dall’interno verso l’esterno. Assicurati di farlo bene e non saltare questo passaggio, perché da questo dipende l’intera guarigione.

Ti potrebbe interessare anche->La dieta di Arnold Schwarzenegger: i segreti di come ha sconfitto la malattia

In secondo luogo arriviamo alla nostra questione, quella che c’eravamo posti all’inizio. E’ usanza credere che l’aria aiuti la formazione della crosta: sarà pur vero ma la formazione della crosta rischia di lasciare un altro fastidioso segno, la cicatrice. Il cerotto invece mantiene l’ambiente umido così che la ferita guarisca senza lasciare troppi segni in futuro. Assicuratevi che il cerotto sia messo estremamente aderente alla pelle, così che non lasci entrare altri batteri.

Impostazioni privacy