Gravidanza isterica: cosa succede al corpo durante una finta gestazione

La gravidanza isterica è una disfunzione che avviene a livello psichiatrico, vediamo quali sono i sintomi e cosa succede al corpo nella finta gestazione.

finta gravidanza
Donna incinta (Pexels)

La gravidanza isterica, chiamata anche falsa gravidanza o pseudociesi, è una sindrome clinica rara dove la donna crede di essere incinta. Questo anche a causa della presenza dei reali sintomi della gestazione, come: nausea e cambiamento fisico. È un disturbo che appartiene alla psichiatria, perché la donna avverte il cambiamento fisico, crede che la gravidanza ci sia quando in realtà non è così.

Uno dei fattori scatenanti principali è il desiderio di maternità presente nel soggetto. Questa voglia di diventare madre è spesso associata alla situazione familiare, ad una diagnosi di infertilità, agli aborti spontanei e all’avvicinarsi della menopausa. Ansia e stress, in questo caso, giocano un ruolo fondamentale poiché influenzano il ciclo mestruale e innescando una risposta tra mente e corpo che induce alla gravidanza isterica.

Ti potrebbe interessare anche >>> Sindrome di Peter Pan: come superare la paura di crescere

Sintomi e cura della gravidanza isterica

gravidanza isterica sintomi
Supporto emotivo (Pixabay)

La gravidanza isterica viene diagnosticata tramite tutti gli esami prenatali classici, e quindi viene esclusa la presenza di un feto. In seguito il recupero può essere spontaneo. I sintomi della gravidanza isterica variano da persona a persona, possono durare poche settimane, alcuni mesi oppure anche tutti e 9. Alcune testimonianze affermano che durante la fine della finta gestazione, le donne abbiamo anche sentito i dolori del travaglio. In linea di massima i sintomi sono:

  • ciclo mestruale irregolare
  • aumento di peso
  • nausea, volito e capogiri
  • sbalzi di umore
  • cambiamenti nel seno
  • minzione frequente
  • percezione del movimento del feto.

Nonostante questo, è interessante notare che le donne non sono fisicamente gravide.

Ti potrebbe interessare anche >>> Vulvodinia: tutto ciò che c’è da sapere su questa patologia

Il trattamento per affrontare questa patologia richiede il sostegno delle persone vicine alla donna e dell’intervento del psicoterapeuta. Andando così a risolvere i problemi fisici insorti a causa della falsa gestazione e migliorando i rapporti interpersonali. Il professionista, attraverso le sue sedute, riesce a determinare quali possano essere state le cause scatenanti e portare il soggetto a vivere la maternità nel modo più sereno possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *