Piante per curare il mal di testa: le erbe cefaliche dall’azione calmante

Se soffrite di frequenti emicranie, provate questo rimedio naturale e incredibilmente benefico: utilizzate le piante per curare il mal di testa.

Cefalea piante
Donna con il mal di testa (Foto Pxhere)

Sin dall’antichità sono noti i poteri calmanti e curativi di alcune erbe, in grado di contrastare i forti attacchi di cefalea. Scopriamo quali sono le migliori piante per curare il mal di testa e come utilizzarle per eliminare il dolore e il disagio derivanti da questo disturbo.

Piante per curare il mal di testa: l’elenco completo

Note come piante cefaliche, queste piante calmanti riescono a combattere il mal di testa di origine nervosa grazie alla loro azione distensiva e rilassante.

mal di testa
Ragazza con mal di testa (Pixabay)

L’utilizzo di queste erbe rientra nella pratica della fitoterapia, che consiste nel far ricorso alle piante con fini terapeutici.

Non a caso, la maggior parte dei medicinali in commercio è formulata con principi attivi a base di estratti di piante.

Perché, quindi, non cercare di combattere emicrania e cefalea ricorrendo direttamente all’aiuto di Madre Natura? Ecco le migliori piante dall’azione calmante e rilassante:

  • Zenzero;
  • Menta;
  • Lavanda;
  • Valeriana;
  • Timo.

Zenzero

Tra le piante in grado di curare il mal di testa c’è lo zenzero.

zenzero
Zenzero (da Pixabay)

Proveniente dall’oriente e appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae, viene utilizzato nella medicina tradizionale da oltre 2.000 anni.

Lo zenzero in polvere è in grado non solo di alleviare il dolore derivante dalla cefalea, ma anche di combattere nausea, disturbi gastrici e dolori articolari.

Menta

Anche la menta rientra nell’elenco delle piante ideali per contrastare il mal di testa.

Piante aromatiche
Menta (Pixabay)

Particolarmente benefico, a questo proposito, è il suo olio. L’estratto di menta a base del principio attivo noto come mentolo, infatti, può essere applicato sulle tempie per calmare velocemente l’emicrania.

Inoltre, si tratta di un’erba aromatica particolarmente efficace nel trattamento di mal di denti, crampi, nausea e disturbi gastrointestinali.

Lavanda

Bere un infuso a base di lavanda è un ottimo rimedio naturale per contrastare la cefalea.

Landanda fiore
Lavanda (Pixabay-Hans)

Questa pianta dall’aroma gradevole, infatti, ha proprietà distensive e curative che si rivelano particolarmente efficaci nel trattamento del mal di testa.

Non solo: un decotto a base di lavanda permette di risolvere i problemi di insonnia e i disagi derivanti dalla sindrome premestruale.

Valeriana

Nota per la sua azione calmante, la valeriana rientra nell’elenco delle piante ideali per curare il mal di testa.

Donna con mal di testa (Pixabay)

Si tratta di un vero e proprio analgesico naturale. Le sue proprietà benefiche derivano dall’incredibile quantità di vitamine e minerali contenuti in questa pianta, tra cui vitamina B, KK, potassio e calcio.

Per godere pienamente dell’azione curativa della valeriana potremo preparare un infuso lasciando bollire un cucchiaino di polvere di radice in una tazza di acqua.

Potrebbe interessarti anche: Il mal di testa non è sempre uguale: quali sono i tipi più diffusi

Timo

Infine, il timo chiude l’elenco delle piante più efficaci per contrastare il mal di testa.

timo
Timo (da Pixabay)

In questo caso, si consiglia di assumere giornalmente un infuso a base di timo, dall’azione lenitiva e rilassante.

Le proprietà di questa erba aromatica la rendono particolarmente adatta anche a combattere i malanni stagionali, come raffreddore, mal di gola e influenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *