Bonus studenti 2022 come richiederlo: le modalità e che rimborsi offre

Informazioni e news Bonus studenti 2022 come richiederlo. Cosa mette a disposizione questo ottimo provvedimento concepito dallo Stato per i più giovani.

Quattro ragazzi ripresi di spalle
Quattro ragazzi ripresi di spalle (Pixabay)

Bonus Studenti 2022 come richiederlo? Se lo stanno vedendo in tanti, ed urge quindi fornire tutte le spiegazioni del caso, allo scopo di capire se vige compatibilità con quella che è la situazione propria o dei propri figli. Il sussidio è messo a disposizione direttamente da parte dell’INPS e riguarda un aspetto in particolare.

Infatti, dal momento che in molti si stanno chiedendo sul Bonus Studenti 2022 come richiederlo, è bene sapere che la misura riguarda esclusivamente dei soggiorni compiuti a scopo didattico. Il bando ha trovato pubblicazione il 31 marzo 2022 e possono accedervi diverse categorie di studenti.

Oltre al pernottamento fuori casa esclusivamente durante il periodo estivo, il Bonus Studenti 2022 offre pure la possibilità di perfezionarsi in diversi ambiti. C’è un tetto massimo di rimborso ottenibile e che si può sfruttare per dare ai giovani l’opportunità di fare una bella esperienza in autonomia. La cifra in questione, non superabile, è di mille euro per ogni studente.

Bonus Studenti 2022 come richiederlo, chi può partecipare

Una adolescente durante un momento in estate
Una adolescente durante un momento in estate (Pixabay)

Ed il bonus si rivolge a scolari che vanno dalle scuole elementari alle superiori, passando ovviamente per le medie. Per quanto riguarda le elementari, verranno presi in considerazione gli alunni a partire dalla classe seconda in poi. Invece, in merito alle superiori, saranno considerati solamente i ragazzi portatori di handicap od invalidi civili al 100%.

C’è anche un altro paletto dal quale non si può prescindere: i ragazzi, per potere usufruire del Bonus Studenti 2022, devono essere figli oppure orfani di lavoratori che lavorano o che abbiano lavorato (ed ora sono in pensione, n.d.r.) nella Pubblica Amministrazione. Per cui occorrerà, per i genitori, avere l’iscrizione alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali o della Gestione Dipendenti Pubblici e della Gestione Fondo IPOST.

Un altro obbligo è risultare in regola con le indicazioni fornite in materia di contrasto alla pandemia, con tutto il ciclo protettivo contro il virus completato. L’importo offerto come tetto massimo, come detto, è di mille euro. Il minimo è invece di 600 euro e ci sono 12.020 posti disponibili in totale.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Mobili 2022 senza ristrutturazione, come fare per averlo

Quanto tempo c’è per il Bonus Studenti 2022

Ragazza di spalle durante una escursione
Ragazza di spalle durante una escursione (Pixabay)

Le spese per il soggiorno possono essere coperte in maniera parziale o totale. Anzitutto occorre scegliere un luogo in Italia dove trascorrere l’estate tra quelli proposti dall’INPS, in un periodo incluso tra i mesi di giugno ed agosto. Si torna a casa il 4 settembre e sono offerte acquisizioni di competenze in sport, arte, materie scientifiche, tecnologiche, ambientali e linguistiche con tanto di attestato di partecipazione ottenibile.

Potrebbe interessarti anche: Bonus Casalinghe, a chi spetta il sussidio INPS: i requisiti

Vitto ed alloggio saranno del tutto pagati dal bonus, così come la necessaria copertura assicurativa ed attività come escursioni e gite varie. I 600 euro possono essere spesi per un pernottamento valido per 7 notti e 8 giorni. I 1000 euro invece per un soggiorno di 14 notti e 15 giorni.

Potrebbe interessarti anche: Assegno di invalidità, ti spetta anche se hai questi dolori: come averlo

Info Bonus Studenti 2022 come richiederlo: bisogna visitare il sito web dell’INPS nell’apposita sezione ed inoltrare domanda entro il 22 aprile 2022, con il gong finale fissato a mezzogiorno. Ogni famiglia può iscrivere anche più di un figlio, se vengono rispettati i requisiti di compatibilità ivi riportati. Sarà necessario presentare però più domande, una per ciascun figlio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *