Diabete di tipo 1: circa il 20% delle persone possiede una neuropatia

Un recente studio ha scoperto che circa il 20% delle persone ha soffrono di diabete di tipo 1 possiede la neuropatia autonomica diabetica sintomatica.

diabete e neuropatia
Strumenti del diabete (Unsplash)

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Diabetes and Its Complication, circa il 20% degli adulti che hanno il diabete di tipo 1 soffre anche di Neuropatia Autonomica Diabetica (NAD) sintomatica. Questa condizione implica un maggiore rischio per le persone di sviluppare diverse complicanze come: malattie cardiovascolari, neuropatia diabetica periferica, depressione, eccessivo uso di oppioidi.

La NAD è considerata la complicazione più allarmante del diabete, in quanto va a colpire il sistema nervoso. Molto spesso i tempi diagnostici sono molto tardivi a causa del costo degli esami e del tempo necessari. Il più delle volte quando la neuropatia viene diagnosticata, il danno strutturale alle fibre nervose è irrimediabile. In quei casi in cui è presa per tempo, si procede con una terapia, la quale è in grado di prevenire e arrestare la progressione del danno al sistema nervoso autonomo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Diabete, attenzione alla luce: le conclusioni di un nuovo studio

Sintomi e rischi della Neuropatia Autonomica Diabetica nei pazienti con diabete di tipo 1

zucchero e diabete
Diabete e zucchero (Unsplash)

La ricerca ha preso in esame circa 1.000 adulti con diagnosticato il diabete di tipo 1, i quali hanno completato un questionario relativo ai sintomi. Inoltre il 17% delle persone aveva dichiarato di soffrire della NAD. Secondo una determinata scala di punteggi e dopo vari step, i ricercatori sono arrivati alla conclusione che nelle persone con la neuropatia si è notato che i livelli di emoglobina glicata erano più elevati, e crescevano se i sintomi risultavano più gravi.

Ti potrebbe interessare anche >>> La frutta che si può mangiare con il diabete: la lista completa

Con l’indagine è quindi uscito che chi soffre di Neuropatia Autonomica Diabetica ha maggiori probabilità di incorrere in complicanze maggiori come picchi glicemici gravi e chetoacidosi diabetica. Inoltre, questi soggetti, sono a maggiore rischio di insorgenza di malattie cardiovascolari, gastroparesi (permanenza prolungata del cibo nello stomaco) e neuropatia periferica diabetica. Queste complicanze portano all’aggravarsi di altre come la depressione, l’ansia e il maggior uso di oppioidi a causa del dolore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *