I benefici del riposo pomeridiano ed i consigli per farlo nel migliore dei modi

Il riposo pomeridiano offre davvero tanti benefici. Andiamo a scoprirli nello specifico, ma vediamo anche come organizzarci al meglio per cogliere tutti i vantaggi di questa fase.

benefici del riposo pomeridiano
Riposino (foto Adobe Stock)

Conoscete i benefici del riposo pomeridiano? C’è chi sottovaluta questo momento, chi invece lo fa semplicemente per puro relax. Tuttavia è importante sapere le conseguenze positive a cui si va incontro ed anche le tecniche per farlo al meglio.

Un momento breve ma intenso

Ci troviamo nella fase del primo pomeriggio, hai appena concluso la prima parte della tua giornata lavorando oppure correndo da un posto all’altro. Vuoi fermarti anche solo un momento per riposare un po’ i tuoi occhi. Quale rimedio migliore del pisolino pomeridiano? Alcuni decidono comunque di rimettersi subito in attività, altri invece lo fanno senza considerare tutti i fattori del caso.

donna che riposa
Riposo su divano (foto Adobe Stock)

In realtà c’è molto da dire in relazione a questa azione. Partiamo con il dire che farla è più che giusto, in quando offre dei benefici al nostro corpo ed alla nostra mente. Ci sono però anche dei suggerimenti da conoscere assolutamente in maniera tale da sfruttare a pieno tutto ciò che questo dolce riposo può offrire.

Potrebbe interessarti anche: Apnea del sonno: un disturbo che rovina il riposo notturno

I benefici del riposo pomeridiano

Iniziamo con la prima parte, cioè i benefici che questa attività offre. Partiamo con il dire che esso stimola la nostra memoria in quanto una piccola pausa è essenziale per svolgere poi le nostre attività quotidiane con efficacia. Se non ci fermiamo almeno un po’ la nostra memoria potrebbe andare in confusione.

relax sul divano
Momento di relax (foto Adobe Stock)

Inoltre anche il nostro umore ne beneficerà: una volta che abbiamo completato questa attività ci sveglieremo più riposate e quindi più contente di continuare la giornata. I benefici non sono finiti qui: il riposino pomeridiano diminuisce anche il rischio di malattie cardiovascolari. Per questo motivo le persone che devono quotidianamente combattere con questi problemi dovrebbero approfittarne.

Potrebbe interessarti anche: Sedivitax, come garantirsi un miglior riposo notturno

I consigli per un riposino con i fiocchi

Adesso concentriamoci su un altro aspetto importante: i suggerimenti per riposarci al meglio. Sono pochi ma essenziali per avere più benefici possibili e ricominciare la nostra giornata più carichi che mai.

Ascoltare musica rilassante

Il primo sugge suggerimento che vi diamo è la musica di sottofondo. Scegliamo le colonne sonore che più ci rilassano e lasciamoci andare senza pensare a nulla. Abbandoniamo tutti i pensieri per un po’ di tempo e dedichiamoci al nostro benessere.

ascoltare musica
Riposo con musica (foto Adobe Stock)

Orari e tempi giusti

Abbiamo detto che il riposino fa bene, ma non in qualsiasi momento. Va benissimo se fatto nel primo pomeriggio, ma non nelle ore successive. Se fatto troppo tardi infatti potresti non aver sonno durante la notte, quando arriva per l’appunto il momento di andare a letto. Inoltre il riposino dovrebbe durare massimo 30 minuti, in quando se ci riposiamo eccessivamente avremo poi difficoltà a riprendere in mano la nostra routine pomeridiana.

Scegliere il luogo giusto

Se siamo a casa è ovviamente facile scegliere dove riposare: il letto ed il divano sono pronti a soddisfare le nostre esigenze. Cosa dire però quando siamo a lavoro? Anche qui c’è la soluzione, ovvero la nostra scrivania. Sembra impossibile ma in realtà basta poco per dormire bene: basta poggiare la testa sulle braccia ed il gioco è fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *