Limoni senza pesticidi: come riconoscerli al supermercato

Limoni senza pesticidi: come riconoscerli al supermercato e assicurarci di star consumando un prodotto bio.

Limone
Limone (Pixabay)

Il limone non a caso viene chiamato oro giallo: se ci si pensa in cucina viene usato spesse volte, praticamente in maniera quasi costante. Ora, che l’Estate è praticamente dietro l’angolo, il limone si presta anche particolarmente bene per tutte quelle cose che richiedono un minimo di condimento, come le insalate ed altri piatti freddi.  Inoltre, spesso e volentieri, il limone non si usa solo in cucina ma anche altrove.

Per esempio è un ottimo smacchiante, che molte volte viene incluso nella preparazione di detersivi e sgrassanti per la pulizia delle superfici anche più critiche. Insomma, il limone è un vero e proprio oro giallo, di cui si sente forte la necessità. Come tutti i prodotti legati all’agricoltura, anche qui si pone il problema del bio e dell’uso dei pesticidi. Infatti, spesso e volentieri, per avere un raccolto migliore, sia di qualità e quantità,  gli agricoltori sono costretti a fare uso di prodotti chimici, per assicurarsi una risposta che soddisfi il crescente bisogno di prodotti.

Ti potrebbe interessare anche->Ristorante, non fare mai questa cosa perché è un vero inganno

Limoni senza pesticidi, come riconoscerli al supermercato?

Limone giallo
Ramo con limone (Pixabay)

Ma, quando ci rechiamo al supermercato, come possiamo renderci conto se il prodotto che stiamo comprando è bio o meno? spesso, gli agricoltori usano per la protezione del prodotto una  cera, che potrebbe essere sia di origine naturale ma potrebbe essere anche di origine chimica. Un prodotto chimicamente trattato avrà delle peculiarità del tutto differenti.

Ti potrebbe interessare anche->Talee di ortensia: come e quando piantarle, 10 passi fondamentali

Esso presenterà una buccia più luminosa e quasi priva di ammaccature. Fate principalmente affidamento sull’etichetta che trovate: per legge questa deve essere apposta. Se l’indicazione è quella dell’unione europea, allora potete stare tranquilli: solitamente è sinonimo di bio. Se invece è un prodotto chimico, non dovete necessariamente non consumarla. Basterà che, per star sicuri, possiate  sciacquarli al meglio. Teneteli in ammollo con un un disinfettante apposito e a quel punto potrete stare tranquilli anche se il prodotto non è bio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *