Togliere il calcare dal cestello della lavatrice in modo naturale: “Si può fare”

Togliere il calcare che si è depositato nel cestello della lavatrice non è sempre facile, ma fortunatamente esistono tanti rimedi naturali per risolvere questo fastidioso problema. Analizziamoli insieme.

cestello lavatrice
Cestello lavatrice pulito (Pixabay)

La lavatrice, si sa, ha bisogno di manutenzione. Specialmente se la utilizziamo molto e non è del tutto nuova. E tra le spiacevoli complicazioni che possono esserci vi è quella del calcare, che depositandosi nel cestello può a lungo andare danneggiare l’elettrodomestico e portarlo alla rottura.

Nonostante ci siano in commercio diversi prodotto anticalcare, la soluzione migliore per togliere il calcare dal cestello della lavatrice è l’utilizzo di questi prodotti naturali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Lavatrice: come togliere il cattivo odore dal cestello

Come togliere il calcare dal cestello della lavatrice? Prova questi rimedi naturali

bicarbonato
Bicarbonato di sodio (Pixabay)

Molti lo danno per scontato, eppure una buona pulizia del cestello della lavatrice bisognerebbe farla almeno una volta al mese. Se il cestello diventa sporco, infatti, mettere le cose che dovremmo lavare in un ambiente poco pulito non è infatti il massimo. Per questo motivo la pulizia del cestello è fondamentale ed è meglio farla in modo pratico, veloce ed economico con questi rimedi naturali.

Il primo ingrediente che si può utilizzare è il re dei rimedi naturali: il bicarbonato di sodio. Questo infatti ci aiuta in casa in tantissimi modi quando si tratta di faccende domestiche e di pulizie. Questo composto è infatti molto versatile ed è utile per assorbire i cattivi odori, ma anche per igienizzare tappeti, scarpe, ecc.

Per quanto riguarda il cestello della lavatrice, invece, ti basterà inserire un cucchiaino di bicarbonato all’interno del cassetto della lavatrice a ogni lavaggio e il gioco è fatto. Non solo questo metodo ti aiuterà a eliminare il calcare, ma anche il cattivo odore! Un’ottima alternativa all’acido citrico è l’aceto bianco. Questo ingrediente presenta infatti proprietà deodoranti, anti-calcare e sgrassanti. E anche in questo caso è possibile eliminare i cattivi odori. Utilizza dunque una bottiglia di aceto bianco da 1 litro e versa il contenuto nel cassetto della lavatrice o all’interno del cestello.

Altro rimedio naturale può essere il sale grosso, che grazie alla sua capacità di assorbire l’umidità è facilmente in grado di ridurre il calcare. In questo caso fai un lavaggio a vuoto ogni due mesi a temperature elevate inserendo 1 chilo di sale grosso nel cestello. In questo modo il sale si scioglierà e compierà la sua funzione.

Infine, puoi risolvere questo fastidioso problema anche grazie all’acido citrico. Questo composto derivante dagli agrumi si può impiegare per la lavatrice in due modi. Il primo consiste nell’utilizzo dell’acido citrico come ammorbidente naturale, mettendo qualche cucchiaio nel cassetto o diluendolo con un po’ di acqua. Nel secondo caso lo si può impiegare facendo sciogliere 250 g di questo ingrediente all’interno di 1 litro di acqua, il cui composto ottenuto potrà poi essere inserito nel cestello prima di azionare un lavaggio a vuoto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE —-> Pulire e igienizzare la lavatrice con il lievito: un metodo ecologico ed efficace

Ora che sai quali sono gli ingredienti naturali che hai in casa e con i quali puoi tranquillamente fare un’ottima pulizia della tua lavatrice non avrai più alcun problema con il calcare e non avvertirai nessun cattivo odore nella tua lavatrice.

Impostazioni privacy