Problemi alla tiroide: il cibo peggiore da mangiare

La tiroide regola alcune delle funzioni fondamentali dell’organismo ma esiste un particolare tipo di cibo che le compromette. Ecco quale.

Problemi alla tiroide
Problemi alla tiroide (Unsplash)

La tiroide è una ghiandola importante situata alla base del collo. Crea e produce ormoni che agiscono su diversi sistemi dell’organismo, tra cui il rilascio e il controllo degli ormoni tiroidei. Essi controllano il metabolismo, ovvero il processo in cui il cibo assunto dall’organismo viene trasformato in energia. Se si soffre di una malattia della tiroide, è perché la tiroide produce una quantità eccessiva o insufficiente di questi ormoni.

Esistono diversi tipi di malattie della tiroide, come l’ipertiroidismo, l’ipotiroidismo, la tiroidite e la tiroidite di Hashimoto, che possono essere causate da diversi fattori, come una carenza di iodio o anche a causa della genetica. Per tutelare questo importante organo, gli esperti in nutrizione hanno affermato di stare attenti all’alimentazione.

Ti potrebbe interessare anche >>> Problemi alla tiroide e perdita di peso: alcuni preziosi consigli sulla dieta

Il cibo da evitare si si problemi alla tiroide

tiroide attenzione alimento
Cavolo (Unsplash)

L’attenzione a ciò che si mangia può avere un grande impatto sugli effetti delle condizioni della tiroide. Secondo gli esperti, il cibo peggiore al primo posto se è stato diagnosticato un problema alla tiroide, è quello che contiene goitrogeni. I goitrogeni sono alimenti che contengono un composto chiamato goitrina, che può interferire con la sintesi degli ormoni tiroidei, se associato a una carenza di iodio. Questa sostanza si trova all’interno di verdure crucifere come broccoli, cavolfiori e cavoli, soia e miglio. Tuttavia, per eliminare alcuni dei potenziali effetti negativi delle verdure, è sufficiente riscaldarle.

Ti potrebbe interessare anche >>> Troppa vitamina C può danneggiare la tiroide: tutti i dettagli
Riscaldare le verdure crucifere elimina la loro attività gozzigena. I ricercatori hanno scoperto che una dieta equilibrata svolge un ruolo importante quando ci si concentra sui problemi della tiroide. Mangiare un eccesso di un alimento in una direzione ed escluderne un altro può avere un impatto sul lavoro della ghiandola. Inoltre, alcuni nutrienti non identificati presenti nelle verdure possono essere goitrogeni se ingeriti in grandi quantità. Come sempre, prima di apportare modifiche significative alla propria dieta, è importante consultare il proprio medico curante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *