Come allontanare le zanzare: il metodo del cellulare

Come allontanare le zanzare: il metodo del cellulare che ti aiuterà a tenere lontane le zanzare, più attive durante l’Estate

Cellulare contro le zanzare app
App contro le zanzare (Pixabay)

Le zanzare sono tornate ad essere particolarmente attive, complice il caldo e l’umidità. Inoltre, contrariamente a quanto si pensi, queste sono attratte più che altro dal calore, e non dalla luce. Questo spiegherebbe perché, anche se scegliamo di dormire al buio, per cercare di tenerle lontane, riuscirebbero ugualmente a trovare la via. Queste infatti, come detto, sono attratte dal calore, e il nostro corpo è un’eccellente fonte di calore. Inoltre, queste sono attratte anche dall’anidride carbonica che produciamo. Un buon modo per allontanarle è far arieggiare la stanza, in maniera che il tasso calorico e di anidride si abbassi.

Inoltre, ci sono dati molti modi per tentare di combatterle ed allontanarle. Possiamo prediligere modi commerciali, comprabili tranquillamente nei supermercati,  oppure optare per qualche metodo che sia più naturale, come ad esempio, gli oli essenziali. Alcuni odori infatti non sono per nulla tollerati dalle zanzare. Sicuramente ti sarà sfuggita però la novità del cellulare.

Ti potrebbe interessare anche->Macchie marroni sulle foglie dell’orchidea: cause e rimedi

Come allontanare le zanzare, ecco il metodo del cellulare che fa al caso tuo

Zanzare traccia come fare
Zanzare sul prato (Pixabay)

Da oggi infatti la lotta contro le zanzare passa per un app del cellulare, che aiuta il monitoraggio delle zanzare in Italia. L’istituto di sanità infatti ha rilasciato l’app qualche anno fa ed invita al suo utilizzo, come ogni anno. L’app si chiama mosquito alert ed è scaricabile dallo store.

Ti potrebbe interessare anche->Hai voglia di gustare un ottimo sorbetto? Gli errori da non commettere

Tramite l’app, sarà possibile inviare segnalazione di morsi di zanzare, se si avvistano ristagni di acqua che possono costituire un’attrattiva per le zanzare stesse. I dati inviati dei cittadini saranno poi rielaborati dagli esperti, in modo da cercare di dare delle previsioni e monitorare la quanità e il tipo di zanzare in italia.

Conoscere infatti è la prima strada per la prevenzione ancora una volta. Inoltre potrebbe servire a distribuire l’allarme in caso di avvistamenti ripetuti di zanzare non autoctone, vettrici di malattie serie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd