Acqua ossigenata in lavatrice: tutti i trucchi per utilizzarla

L’acqua ossigenata può rivelarsi molto utile da usare nella lavatrice: ecco tutti i trucchetti per utilizzarla al meglio.

sbiancare bucato
Lavatrice (Unsplsh)

Lo stesso flacone di acqua ossigenata (perossido di idrogeno) che si trova nell’armadietto del pronto soccorso può essere utilizzato in tutta la casa e, in special modo, nella lavanderia. Il perossido di idrogeno (H2O2) è un agente ossidante utilizzato come candeggiante per il bucato. La scelta migliore per il bucato è la soluzione al 3% venduta in farmacia come disinfettante di pronto soccorso. È sicuro da usare su tutti i tessuti lavabili e con tinture stabili.

Fondamentale risulta non mescolare mai il perossido di idrogeno con l’ammoniaca, candeggina a base di cloro o aceto in un contenitore chiuso, poiché si possono formare gas pericolosi. Ci sono molti modi per utilizzarlo nella lavatrice, un vero e proprio must have senza eccedere nell’acquisto di prodotti appositi.

Ti potrebbe interessare anche >>> Acqua ossigenata per le piante: non immagini i risultati

I 4 modi per utilizzare l’acqua ossigenata nella lavatrice e per il bucato

come utilizzare acqua ossigenata
Biancheria (Pexels)

1. Sbianca i panni opachi

I capi bianchi si opacizzano e ingialliscono con il tempo a causa dell’esposizione allo sporco corporeo, del trasferimento di tintura da altri tessuti e dei residui di detersivo e ammorbidente in eccesso che rimangono intrappolati nelle fibre del tessuto. Poiché la maggior parte dei candeggianti commerciali a base di ossigeno è composta da ingredienti che si scompongono in perossido di idrogeno insieme ad alcuni additivi sbiancanti, è possibile utilizzare il perossido di idrogeno al 3%. È sufficiente aggiungerlo al cassetto della lavatrice. Inoltre, l’acqua ossigenata è molto efficace anche per rimuovere le macchie gialle sotto le ascelle dai capi bianchi se combinata con bicarbonato di sodio e acqua.

2. Rimuovere le macchie dai vestiti

L’acqua ossigenata è uno smacchiatore molto efficace per le macchie di origine proteica e vegetale. Funziona bene anche per trattare le macchie di muffa, sangue, frutta e verdura e i trasferimenti di colore. Anche se si tratta di una forma molto blanda di candeggina, è meglio testare l’acqua ossigenata sui capi colorati in un punto poco visibile (ad esempio, l’orlo o la cucitura interna) per assicurarsi che i colori non sbiadiscano. Per trattare le macchie, versare o spruzzare una piccola quantità di acqua ossigenata sulla macchia. Lasciarla penetrare nel tessuto per circa 10 minuti prima di lavare il capo come di consueto.

3. Pulire e disinfettare la lavatrice

Le lavatrici a carica frontale sono famose per sviluppare odori maleodoranti, soprattutto nelle aree ad alta umidità. L’odore deriva dalla formazione di muffe e funghi sui residui di detersivo e ammorbidente lasciati all’interno del cestello della lavatrice e sulle guarnizioni di gomma dello sportello a causa di un sovradosaggio. Quando la lavatrice ha bisogno di essere pulita, aggiungete 2 tazze di perossido di idrogeno al cestello vuoto della lavatrice. Quindi, eseguire un ciclo di lavaggio ad acqua calda per rendere la lavatrice fresca e pulita. Una pulizia mensile di solito evita il ripetersi della puzza.

Ti potrebbe interessare anche >>> Bicarbonato come ammorbidente naturale: tutti i vantaggi di inserirlo in lavatrice insieme al bucato

4. Rimuovere gli odori

L’acqua ossigenata è un ottimo rimedio per asciugamani maleodoranti o scarpe da tennis puzzolenti. È sufficiente mescolare 1/2 tazza di acqua ossigenata con una quantità d’acqua sufficiente a sommergere completamente gli oggetti maleodoranti. Lasciateli in ammollo dai 15 ai 30 minuti. Poi, lavare come di consueto. Per un intero carico di lavatrice di asciugamani ammuffiti o di abbigliamento sportivo maleodorante, aggiungete 1 tazza di acqua ossigenata. Lasciate che i tessuti si impregnino (fino a un’ora). Quindi aggiungere il detersivo e lavare con acqua calda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *