Avvisaglie di un possibile tumore: sangue, prurito e dolore in questa zona del corpo

Bisogna saper ascoltare i segnali che il nostro corpo ci invia, come prurito, sangue e dolore, per poter agire tempestivamente: è il caso di questo subdolo tumore.

tumore orifizio intestinale
Controllo dal medico (Pexels)

Bisogna saper ascoltare i segnali che il nostro corpo ci invia, come prurito, sangue e dolore, per poter agire tempestivamente: è il caso di questo subdolo tumore. Ovviamente non bisogna allarmarsi per ogni singola cosa, altrimenti non si potrebbe vivere tranquilli. Tuttavia, non bisogna nemmeno sottovalutare alcuni sintomi che magari si protraggono nel tempo.

Purtroppo, tanti disturbi sono trascurati, e si decide di agire solo quando è troppo tardi, o comunque quando la situazione è già grave. Non bisogna mai sottostimare alcuni segnali, né tantomeno rimandare le visite mediche. In questa sede, parliamo di un tumore particolarmente subdolo, che in Italia colpisce circa mille cittadini all’anno, e che comporta determinati sintomi.

Potrebbe interessarti anche → Attenzione ai sintomi dopo aver mangiato, sono l’inizio di alcune patologie

I segnali di un possibile tumore all’orifizio intestinale

tumore sintomi
Visita medica (Pexels)

Il tumore all’orifizio intestinale è quasi del tutto silente, se non fosse per piccole avvisaglie precise. Dopo aver ingerito gli alimenti, questi attraversano il sistema digerente, subendo poi delle trasformazioni. Insomma, il cibo, dentro al nostro corpo, una volta scomposto si prepara ad essere espulso attraversando il retto. Una volta che il cibo è stato trasformato in feci, viene espulso dall’orifizio intestinale.

È in questa zona che può avvenire il tumore, il quale si forma all’interno del canale intestinale. Tra le cause di questo disagio troviamo l’età, oppure l’infezione da Papilloma virus (HPV). Questo tipo di infezione avviene solitamente a causa di rapporti intimi non protetti, anche se a volte capita anche con quelli protetti, ma non solo. Anche molti fumatori accaniti ne possono soffrire, oppure chi ha già un sistema immunitario debole.

Un tumore all’orifizio intestinale si può manifestare attraverso perdite di sangue, linfonodi ingrossati, dolore e forte prurito, nonché alternanza tra stipsi e diarrea. Questi, di solito, sono i segnali che il nostro corpo ci invia. Ovviamente, questi disturbi non sono per forza connessi alla nascita di un tumore, ma possono avvenire anche per molte altre cause.

Potrebbe interessarti anche → Gli italiani dormono sempre meno e male: le conseguenze a cui vanno incontro

In ogni caso, meglio sottoporsi a qualche controllo medico periodico. Meglio avere sempre rapporti protetti per evitare eventuali infezioni, oppure sottoporsi al vaccino contro l’HPV, in modo tale da prevenire ogni disturbo. E per finire, un corretto stile di vita, lontano da brutti vizi, come quello del fumo, diminuiscono notevolmente il rischio di contrarre gravi malattie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *