Crisi idrica, come innaffiare le piante senza sprechi

Crisi idrica, come innaffiare le piante senza sprechi: in un’emergenza così clamorosa è necessario che ognuno faccia la sua parte

Siccità consigli per risparmiare
Siccità (Pixabay)

La situazione che si presenta in Italia adombra scenari inquientanti. L’emergenza idrica ci fa allarmare: quel che è certo, e lo confermano anche le autorità, che una situazione del genere non si vedeva da molto tempo e, adesso che si presenta, ci domandiamo inreduli cosa si possa fare. In quello che accade, l’uomo ha larga parte di responsabilità. In primis, e in maniera più portante, ha determinato i principali cambiamenti del clima, che ora è diventato maggiormente caldo e secco, accentuando le situazioni di siccità nel paese. Ci si chiede anche l’uso dell’acqua che fin ora è stato fatto: una delle recenti polemiche è sulla bassa efficacia dei sistemi idrici che perdono per strada, senza farla arrivare mai a destinazione, molta acqua, svariati litri.

E seppure questa venga chiamata l’oro bianco, ugualmente la si spreca in modi assurdi. I sistemi di irrigazione, per esempio, non sono pensati per il risparmio.

Ti potrebbe interessare anche->Aiuto dal governo per le bollette di gas e luce: le info utili

Crisi idrica, come annaffiare le piante senza sprechi

Annaffiare senza troppa acqua metodo
Come annaffiare senza sprechi? (Pixabay)

Come fare quindi a conciliare il risparmio d’acqua, mai così necessario, con la salute del nostro orto e delle nostre piante? Premesso che basterebbe in realtà un po’ di buon senso, ecco uno dei principali modi, l’annaffiatura solare.

Ti potrebbe interessare anche->Non bisogna dare da mangiare ai piccioni al parco, ecco perché

Prendete svariate bottiglie pet da un litro e mezzo e riempitele d’acqua, conficcandole nel terreno. Prima dovete tagliarle a metà, così che l’apertura verso l’alto sia considerevole. Ora, create una sorta di effetto serra, con un contenitore di almeno 5 litri. In questo modo, quando farà caldo, l’acqua evaporerà, diverrà condensa e poi pioverà sulle vostre piante.

In questo modo, vi sarete assicurati che non ci siano sprechi, e le vostre piante staranno ugualmente bene. Insomma, niente da temere, il vostro piccolo l’avete fatto. Usate la stessa attenzione per il risparmio d’acqua in tutti gli aspetti della vostra vita: mai come ora è necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sdsd