Consumi della friggitrice ad aria, conviene davvero rispetto al forno tradizionale?

Per contrastare gli aumenti di luce e gas dobbiamo tenere sotto controllo persino i consumi della friggitrice ad aria: quanto consuma l’apparecchio?

spreco energetico friggitrice aria
Preparazione del cibo con la friggitrice (Screenshot da Youtube/Digital Best)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Quanto consuma questo magnifico apparecchio? Conviene rispetto al tradizionale forno? I risultati potrebbero dare i brividi sulla pelle e spaventare un pochino. Specialmente in un periodo storico come quello che stiamo vivendo, influenzato del caro vita e dell’aumento spropositato delle bollette di luce e gas, controllare i consumi degli elettrodomestici è sempre un bene.

Appurato che la friggitrice ad aria, dal successo clamoroso negli ultimi anni, sia del tutto salutare, molto più delle friggitrici tradizionali, quanta elettricità consuma? Bé, si tratta di uno spreco energetico abbastanza consistente. Negli ultimi anni, le aziende produttrici hanno fatto di tutto per mettere sul mercato elettrodomestici sempre più green, capaci di risparmiare energia e di essere molto efficienti. Dai frigoriferi ai condizionatori, la friggitrice ad aria rientra tra questi dispositivi green?

Friggitrice ad aria, elettrodomestico dal forte consumo energetico?

friggitrice aria conviene
Friggitrice aria pronta per l’uso (Screenshot da Youtube/Digital Best)

Nell’utilizzare questo straordinario macchinario esistono dei pro e dei contro, come per qualsiasi oggetto al mondo. Tuttavia, è stata accertata la sua grande sicurezza, sia sul piano dell’efficienza che su quello strettamente salutare. Non a caso, una cucina più sana è ciò che tutti si auspicano, senza però rinunciare al giusto sapore. La friggitrice ad aria accontenta tutti quanti, per questo motivo è sempre più diffusa nelle case.

Se i vantaggi del suo utilizzo sono molteplici, esistono anche i lati negativi, e i numeri parlano chiaramente. Il lato negativo è dato dal suo forte consumo energetico, tanto che l’elettrodomestico è considerato “energivoro”, cioè che risucchia grande energia in casa, incidendo inevitabilmente sull’aumento delle bollette.

La friggitrice ad aria consuma tanta energia quanto la potrebbe consumare un normale forno elettrico, una lavastoviglie o un bollitore. Tuttavia, sono i tempi di utilizzo che variano. Questo macchinario richiede un tempo di utilizzo minore, ed è un bene. Se un forno tradizionale ci costa circa 42 centesimi ogni ora, la friggitrice ad aria arriva anche a costare 70 centesimi all’ora.

Se si somma questa differenza di quasi 30 centesimi, ogni volta che si accende l’elettrodomestico, a fine mese viene fuori una bella somma da pagare. Tuttavia, come già accennato, bisogna considerare una cosa: i tempi di utilizzo. La friggitrice dimezza i tempi di cottura rispetto al forno classico, perciò il prezzo resta più o meno lo stesso di quello del vecchio forno, ma con una virtù in più: è più salutare. Per questo motivo, la friggitrice ad aria è decisamente più conveniente.

Impostazioni privacy