Quanto latte si può bere ogni giorno?

Il latte è una bevanda nutriente e completa, ma quanto se ne può consumare giornalmente?

Fin da bambini la tradizione vuole che la colazione dei campioni sia costituita da un bel bicchiere di latte accompagnato da qualche fetta biscottata. Il latte, infatti, accompagna l’uomo in tutte le fasi della vita, aiutando la crescita e favorendo la salute delle ossa: dalla nascita, all’adolescenza, fino alla vecchiaia.

bere molto latte fa bene
Bere molto latte fa bene alla salute? (Foto Unsplash)

A tal proposito, è stato dimostrato che un corretto consumo di latte di alta qualità, come il latte Parmalat, grazie al calcio contenuto in esso, riesce a ostacolare l’osteoporosi.

Nonostante questo, però, pare che in Italia il consumo di latte stia decisamente diminuendo.

Siamo gradualmente passati alla consumazione di una sola porzione di latte al giorno, rispetto alle 2-3 porzioni suggerite dalle linee guida nutrizionali. La causa del cambiamento delle nostre abitudini alimentari va ricercata in diversi fattori, nel caso specifico, sicuramente rilevante è il continuo diffondersi nell’opinione pubblica di informazioni spesso imprecise sugli effetti negativi del latte sulla salute.

Ma bere tanto latte fa bene alla salute oppure no?

Sfatiamo qualche mito.  Ad oggi i dibattiti e le ricerche scientifiche riguardo al latte non si sono mai conclusi proprio perché la bevanda, costituita al 90% d’acqua e, secondariamente, da proteine, zuccheri e grassi, non è in sé e per sé né maligna né benigna per la salute. Tuttavia, un consumo troppo elevato potrebbe risultare dannoso in quanto l’eccessiva assunzione di grassi saturi potrebbe aumentare notevolmente il livello di colesterolo nel sangue.

Ciò che del latte, invece, fa bene alla salute, è il suo alto contenuto di vitamine e minerali, primi fra tutti il calcio e il fosforo, utili per fortificare le ossa. Troviamo in abbondanti quantità anche il sodio, il potassio, le vitamine A, E, B2, B8 e anche alcune vitamine del gruppo B6 e B12.

In generale, le proteine contenute nel latte sono utili e necessarie alla crescita fisiologica dell’individuo che le assume. Per i bambini dai tre anni in su è consigliabile l’assunzione di latte due volte al giorno, preferibilmente scremato. La scrematura serve, infatti, a eliminare i grassi in eccesso, lasciando intatto l’apporto di proteine e vitamine.

Bambini o adulti: le quantità sono le stesse?

latte concilia sonno
Bottiglia e bicchiere di latte (Pexels)

Le quantità di latte da assumere nell’arco dell’esistenza umana variano decisamente in base all’età. In generale, i bambini possono bere più latte, anche perché per loro è più semplice digerirlo. Ciò accade perché l’enzima che ne consente la digestione, chiamato lattasi, tende a scomparire gradualmente con la crescita, dando vita, in alcuni casi, a delle vere e proprie intolleranze al lattosio. Da adulti, quindi, bisogna stare un po’ più attenti e non abusarne.

In conclusione, possiamo affermare che bere latte nelle giuste quantità, come esplicato dalle linee guida del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura (CREA), non arrecherà alcun danno alla nostra salute. La quantità ideale va da 1 a 3 bicchieri di latte al giorno, preferibilmente scremato o parzialmente scremato.

Ricordiamo, inoltre, che prestare la giusta attenzione alle porzioni è sempre indispensabile, in ogni tipo di dieta e per qualsiasi tipo di alimento. Eccedere, esagerando soprattutto in ciò che riguarda la nutrizione, oltre che essere una cattiva abitudine può diventare dannoso per la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.