Melanzane con i semi? Ecco cosa succede se le mangiate 

Prima di mangiare le melanzane osservatele bene per capire se sono davvero buone, ecco cosa c’è da sapere sui semi che si trovano all’interno dell’ortaggio.

Melanzane con semi perché non mangiarle
Melanzane e semi (Collage foto da Adobe Stock e Fb)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI SONO: 

Con le melanzane si possono realizzare moltissime e gustose ricette che fanno sempre leccare i baffi a grandi e piccini. Si tratta di un ortaggio che solitamente viene consumato con più frequenza durante la stagione estiva, molti piatti possono anche essere preparati in anticipo per poi gustarli al rientro dal mare ma anche in spiaggia se avete voglia di trascorrere un’intera giornata al mare.

Chi non ama la parmigiana di melanzane? Sono ottime anche ripiene, grigliate, fatte ad involtino, per non parlare poi della caponata. Questi sono solo alcuni degli incredibili manicaretti che si possono preparare con questo strepitoso ortaggio.

Le melanzane contengono un bassissimo apporto calorico, anche coloro che sono a dieta o vogliono restare leggeri possono quindi gustarle preparate in modo light. Apportano molti benefici all’organismo, ma è fondamentale saperle scegliere bene prima di mangiare. Un dettaglio importante che in molti sottovalutano sono i semi, quando questi sono presenti infatti bisogna fare maggiore attenzione.

Ecco cosa accade se mangiate le melanzane con i semi

Melanzane con semi non si mangiano
Melanzane tonde (Screenshot da Facebook)

Come è stato già detto le melanzane apportano notevoli benefici alla nostra salute e all’organismo. Tra le varie proprietà che contengono sono ricche di fibre, di sali minerali e vitamine. Sono anche diuretiche e antiossidanti, inoltre, favoriscono la produzione di bile.

È importantissimo sapere che questo ortaggio non può essere in nessun caso mangiato crudo perché sarebbe nocivo per la salute. Il motivo? La solanina che contiene potrebbe provocare dei fastidiosi effetti collaterali come irritazione della mucosa gastrica, sonnolenza e altro ancora.

La buccia delle melanzane è più dura rispetto al suo interno la cui consistenza è spugnosa e morbida. I semi che si trovano dentro sono commestibili e morbidi, prima di mangiarli bisogna però fare un po’ di attenzione. Quando questi sono molto piccoli si possono tranquillamente mangiare, quando però l’ortaggio è più maturo diventano più grandi e amari. Se questi sono morbidi potete comunque lasciarli, se invece sono marroni rimuoveteli con un cucchiaio.

Capire se la melanzana è buona da mangiare oppure no non è complicato, bisogna osservare con attenzione la sua buccia e vedere se la sua pelle è rugosa, ha cicatrici o è diventata opaca. Anche il coloro è molto importante, solitamente sono viola intenso, viola, nere o rosso/porpora, quando diventato marroni è probabilmente che le vostre melanzane non siano più buone da mangiare. In questo caso non potrete fare altro che gettarle vie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.