Inchiostro tatuaggi: rappresenta un rischio per la salute?

I tatuaggi al giorno d’oggi sono considerati come parte di sé, tuttavia l’inchiostro potrebbe rivelarsi un rischio per la salute in determinati casi.

tatuaggi rischio
Tatuaggi (Unspalsh)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Secondo un sondaggio americano del 2019, negli ultimi 10 anni il numero di americani con almeno un tatuaggio è cresciuto di quasi il 50%, passando dal 21% del 2012 al 30% stimato. La tendenza è maggiormente diffusa tra i giovani, infatti chi ha meno di 55 anni ha più del doppio delle probabilità di avere un tatuaggio. Sebbene le attività riguardanti il tatuaggio siano soggette a rigorosi protocolli igienico-sanitari, un componente chiave, ovvero l’inchiostro utilizzato per creare la body art, non è regolamentato negli Stati Uniti.

In molti casi, questo potrebbe non essere un problema, ma un nuovo studio dimostra che la mancanza di supervisione ha portato a un’etichettatura errata e a ingredienti potenzialmente pericolosi al suo interno. Negli Stati Uniti i produttori di inchiostri non siano tenuti a dichiarare i loro ingredienti ma per fortuna la maggior parte lo fa.

L’inchiostro per tatuaggi contiene sostanze che possono causare problemi

fare tatuaggio
Fare tatuaggio (Unsplash)

Inizialmente i ricercatori avevano previsto di studiare cosa succede quando la luce laser viene utilizzata per la rimozione dei tatuaggi, ma poi si sono resi conto che si sa molto poco sulla composizione degli inchiostri per tatuaggi e hanno iniziato ad analizzare le marche più diffuse. Sebbene gli artisti fossero in grado di identificare rapidamente la marca che preferivano, la maggior parte non conosceva il contenuto effettivo dell’inchiostro.

Alcuni ingredienti dell’inchiostro possono causare una reazione allergica. Gli inchiostri per tatuaggi contengono due parti: un pigmento e una soluzione di supporto. Attraverso diverse analisi il team di ricerca ha confermato la presenza di ingredienti che non sono elencati su alcune etichette. Ad esempio, in un caso l’etanolo non era elencato, ma l’analisi chimica ha dimostrato che era presente nell’inchiostro. Secondo la ricerca, l’etanolo può causare irritazione cutanea o dermatite da contatto in alcune persone.

Se l’inchiostro sia pericoloso per la salute non si sa ancora con certezza però alcune volte può provocare reazioni indesiderate proprio perché alcuni ingredienti non vengono segnalati. La ricerca da fare è ancora tanta e si invita tatuatori e potenziali clienti a fare attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.