Nausea dopo mangiato, tutti i suggerimenti del caso

Nausea dopo mangiato, tutti i suggerimenti del caso per stare meglio nonostante la sensazione di nausea che possiamo provare

Nausea come fare
Nausea (Pixabay)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Nausea dopo mangiato? Ecco i suggerimenti del caso per cercare di far ritornare il cibo ad essere un piacere. Spesso infatti, la nausea altera e guasta il rapporto con la cultura alimentare che abbiamo, che specie in Italia è molto forte.  Un vero peccato, insomma!

Ovviamente un episodio sporadico in cui si prova nausea è capitato a tutti almeno una volta. Ma che fare quando diventa un appuntamento fisso? Sono molti i modi che possiamo usare per arginare il problema. Ovviamente, specie se la sensazione è intensa e si accompagna al vomito, e finisce con l’essere duratura nel tempo, la consultazione specialistica è d’obbligo.

Nausea dopo mangiato, come fare per combatterla?

Pasto cibo nausea
Pasto (Pixabay)

A tutti sarà capitato, qualche volta nella vita, di sperimentare episodi di nausea che ci hanno impedito di sederci a tavola in modo sereno e gustarci il pasto come facciamo solitamente. Ebbene, ogni tanto può succedere e non c’è da preoccuparci, specie se abbiamo mangiato in quell’occasione un po’ pesante. Se invece si presenta in modo sistematico, dovremmo rivolgerci ad un medico in quanto questo può diventare indicatore di un problema più a fondo, e più “di sistema” legato in generale ad un problema dell’apparato, come ulcera, gastrite, reflusso gastrico.

Per cercare di alleviare la sensazione, di solito avvertibile tra la gola e l’inizio del torace, il consiglio è di tenere sotto controllo l’alimentazione. Evitiamo cibi processati e complessi da digerire, cibi ricchi di fibre o piccanti. Scegliamo invece cibi con amido, che aiutano a controllare la digestione.

Aiutiamoci con delle tisane anti-nausea, come la tisana allo zenzero ed il tè nero. Un altro passo da non trascurare mai, quando si tratta di nausea, è anche l’idratazione. Bevi poco e spesso, acqua a temperatura ambiente.

Se la nausea persiste ed è legata ad un problema specifico come quelli sopra elencati, procedi alla cura del problema di fondo. Non dimenticare che spesso la nausea ha una componente emotiva forte, ed è spesso legata all’ansia o all’agitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.