Zucca, gli errori i cucina che non bisogna fare per ottenere un ottimo risultato

Ci sono degli errori da non commettere assolutamente in cucina che hanno a che fare con la zucca, ecco cosa evitare per cucinarla in maniera impeccabile.

zucca errori in cucina
Zucca tagliata (foto Adobe Stock)

Zucca ed errori in cucina, come comportarsi? Oggi andiamo a capire quali sono gli sbagli che spesso commettiamo involontariamente quando andiamo a cucinare questo ortaggio tanto amato. Dopo questi piccoli consigli sarai super soddisfatto di ciò che andrai a gustare.

Un ortaggio autunnale

L’autunno è ormai arrivato e con esso iniziano ad apparire sulle nostre tavole le zucche. Queste ultime infatti sono degli ortaggi autunnali, ecco perché chi le ama per il suo gusto particolare non vede l’ora di mangiarne in grandi quantità. La zucca può essere infatti cucinata in tantissimi modi: è possibile farla arrostita ma anche bollita e così via.

zucca da mangiare
Zucca a metà (foto Adobe Stock)

Come se non bastasse il cucinare la zucca è perfetto per tantissime occasioni. Questo ortaggio può essere sia ottimo per accompagnare un secondo piatto, ma anche per accompagnare sfiziosi aperitivi. In aggiunta, quando si abbassano le temperature possiamo optare per una zuppa calda. Insomma: con la zucca non si sbaglia mai.

Potrebbe interessarti anche: Muffin alla zucca, golosi e soffici: ecco come si preparano

Gli errori in cucina relativi alla zucca

Nonostante tutti questi fattori positivi che hanno a che fare con questo ortaggio ci sono degli errori che si compiono involontariamente quando si va a prepararlo. Così facendo il gusto della zucca non è al suo 100%, ecco perché dobbiamo fare tutto il possibile per evitarli. Andiamo allora a vedere quali sono e come comportarci.

Il modo di conservarla

Spesso la zucca viene conservata male, ecco perché quando si andrà a mangiarla dopo qualche tempo il sapore non è proprio ottimo. Partiamo col dire che la zucca può essere conservata in freezer ed in frigorifero. Ovviamente se si sceglie la seconda opzione deve poi essere consumata entro quattro giorni, mentre in freezer può restare per diversi mesi. È possibile conservare anche solo la polpa di tale ortaggio, ma solo se si tratta di zucca fresca.

Zuppa
Zuppa alla zucca (foto Adobe Stock)

Scegliere la zucca matura

La zucca deve essere matura al punto giusto per garantire i migliori risultati nelle nostre cucine. Cosa fare allora? Non dobbiamo acquistare la prima che ci capita a tiro ma dobbiamo farci consigliare dagli esperti in questo campo. Il fruttivendolo ci saprà dire con certezza la zucca da acquistare per far sì che in cucina assaporiamo tutto il suo gusto.

Il modo di sbucciarla

Spesso rinunciamo a comprare e cucinare la zucca in quanto crediamo che occorre troppo tempo per sbucciarla. In realtà non è così in quanto per togliere la buccia occorre solo un pelapatate. Una volta fatto ciò possiamo procedere con il taglio e la preparazione.

mezza zucca
Zucca con semi (foto Adobe Stock)

Il taglio della zucca

Ultimo consiglio: come tagliare la zucca. Le fettine che andremo a ricavare dall’ortaggio devono essere sottili, in maniera tale che andranno a cuocere con facilità e soprattutto in maniera omogenea. Se sono infatti molto doppie esse avranno difficoltà nella cottura e potrebbero anche rimanere crude e potremo rovinarci il nostro pranzo o la nostra cena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.