Frutta di stagione di ottobre, quella che non può mancare a tavola

Frutta di stagione di ottobre: cosa mettere nel carrello della spesa? Ecco la lista di tutti gli alimenti di questo periodo

Spesa autunno frutta lista
Spesa d’autunno (Pinterest)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI:

Salutiamo settembre e diamo ufficialmente, domani, il benvenuto al mese di ottobre, il periodo per eccellenza che consacra l’autunno. Per molti significa cambio di temperature ed abitudini, primi freddi ed un rimpiangere l’estate.

Tutto vero ma anche ottobre ci regala grandi soddisfazioni soprattutto se si è amanti della natura, dei colori e dei profumi del bosco. Sul fronte alimentare e della frutta di stagione c’è l’imbarazzo della scelta per fare il pieno di vitamine e minerali, rinforzare il sistema immunitario e creare le barriere giuste per difendersi dai primi acciacchi di stagione. Cosa portare in tavola? Ecco la lista completa.

Frutta di stagione di ottobre, la lista completa

Frutta ottobre lista
Frutta di ottobre (Foto di Alison Innes da Pixabay)

Ottobre è un mese ricchissimo dal punto di vista della frutta. Ecco che a tavola si può portare veramente un cesto pieno di colori e sapori per fare il pieno di nutrienti importantissimi per il nostro corpo. Dalle mele alle pere, passando per l’uva, i cachi, la melagrana, i pompelmi ma anche tanta frutta secca come noci, nocciole e mandorle.

Mele e pere, tra i frutti più resistenti, di questi tempi ci forniscono tantissime fibre, indispensabili per la salute dell’apparato digerente. Tra le diverse specie, poi, la mela cotogna è ricca di pectina, utile per regolare il colesterolo e gli zuccheri nel sangue.

L’uva, anche se molto zuccherina, è un condensato di flavonoidi che regalano all’organismo tante qualità benefiche con un potere antiossidante, antinfiammatorio e diuretico. Poi ci sono i cachi, concentrato di sali minerali come magnesio, potassio, calcio, fosforo e sodio che si uniscono alla vitamina C. Nutrienti questi che aiutano anche a combattere la stanchezza tipica di questo periodo.

Impossibile, poi, non nominare le castagne, il simbolo per eccellenza del mese di ottobre. Vengono comunemente considerate un frutto anche se per la loro composizione sono equiparabili ad un pasto.

Affianco alla frutta non può mancare, ovviamente, anche tanta buona verdura. Tipica di questo mese è la zucca, come anche cavoli, finocchi, cicorie e funghi. Insomma un carrello della spesa ricco e soprattutto benefico.

Per godere appieno delle proprietà di tutti questi alimenti ricordiamoci sempre che è necessario che le materie prime siano salutari. Ecco perché è sempre bene scegliere frutta e verdura biologica e a chilometro zero che fa bene alla salute e anche all’economia del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.