POS: l’obbligo di accettare i pagamenti elettronici non è più per tutti, chi sono gli esclusi

Pos, obbligo di accettare i pagamenti: non vale più per tutti. Ecco chi si potrà rifiutare di utilizzare il pos e accettare solo contanti

Obbligo del pos novità
Pos (Canva)

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI OGGI->

Lo sappiamo tutti ma è sempre il caso di fare chiarezza. Cos’è il pos? il pos è un dispositivo elettronico che permette di pagare un saldo o un debito tramite una carta di credito o una carta prepagata, evitandoci il ricorso alla moneta sonante. Per i commercianti, possedere un pos rappresenta un grande vantaggio; sempre più infatti il mercato ha mostrato grosse preferenze verso questa esperienza di pagamento che sia più fluida possibile, così da minimizzare il ricorso alla carte. Possedere un pos vuol dire rimanere al passo e restare competitivi sul mercato.

Senza contare che sempre di più si è velocizzato il procedimento tramite il contanctless: ennesimo termine anglofono che designa letteralmente  l’essere “senza contatto”, ossia basta passare la carta sullo schermo per poter pagare, senza inserire per forza il pin.

Chi non ha più l’obbligo di accettare i pagamenti con il pos: la novità

Marca da bollo sigarette novità
Marca da bollo (Canva)

Il 30 Giugno scorso è entrato in vigore l’obbligo del pos: i clienti dovevano avere la possibilità, in ogni caso, di poter pagare con carta. Ad oggi però c’è un piccolo passo indietro per quanto riguarda l’universalità di quest’imperativo: in realtà si tratta di una piccola eccezione.

Facciamo chiarezza del perché di una tale esenzione, che potrebbe suonare quasi controversa a primo impatto. Tabaccai sono esenti  dall’obbligatorietà del pos per quanto riguarda marche da bollo e sigarette perché tali prodotti hanno prezzi imposti e non decisi dall’attività commerciale; il pos andrebbe quindi a scapito dei guadagni dei commercianti: non è un caso, infatti, che la notizia è accolta da una grande soddisfazione dalla federazione italiana tabaccai.

La notizia è stata divulgata dall’agenzia delle dogane: i casi in cui i tabaccai sono esenti sono specificati chiaramente con la determinazione n. 484555 , il 24 ottobre scorso. La modifica entrerà in vigore da fine giugno: ancora qualche mese, insomma, ed il pagamento con il pos non sarà più obbligatorio per tutti.

Insomma, un importante novità che si affaccia a cambiare ancora una volta il mercato odierno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.