Tutti facciamo degli incubi, ma sai perché succede? Un nuovo studio fa luce sul mistero

Un incubo è un sogno inquietante associato a sentimenti negativi, come l’ansia o la paura, che ci risveglia.

Mistero (Canva)

Gli incubi sono comuni nei bambini, ma possono verificarsi a qualsiasi età. Gli incubi occasionali di solito non sono preoccupanti.

Questi possono iniziare nei bambini tra i 3 e i 6 anni e tendono a diminuire dopo i 10 anni. Durante l’adolescenza e l’età adulta, le ragazze sembrano avere incubi più spesso dei ragazzi. Alcune persone li hanno anche da adulti o per tutta la vita.

Incubi: da cosa dipendono e perché li facciamo

Sebbene gli incubi siano comuni, il disturbo da incubi è relativamente raro. Si parla di disturbo da incubi quando gli incubi si verificano spesso, causano angoscia, disturbano il sonno, causano problemi di funzionamento diurno o creano paura di andare a dormire.

Insonnia (Canva)

È più probabile avere un incubo nella seconda parte della notte. Gli incubi possono verificarsi raramente o più frequentemente, anche più volte a notte. Gli episodi sono generalmente brevi, ma causano il risveglio e il ritorno al sonno può essere difficile.

Un incubo può presentare queste caratteristiche

  • Il sogno sembra vivido e reale ed è molto sconvolgente, spesso diventa più inquietante man mano che il sogno si svolge.
  • La trama del sogno è solitamente legata a minacce alla sicurezza o alla sopravvivenza, ma può avere altri temi inquietanti.
  • Il sogno vi risveglia.
  • A seguito del sogno ci si sente spaventati, ansiosi, arrabbiati, tristi o disgustati.
  • Ci si sente sudati o con il battito cardiaco accelerato mentre si è a letto.
  • Al risveglio si riesce a pensare chiaramente e a ricordare i dettagli del sogno.
  • Il sogno provoca un’angoscia che impedisce di riaddormentarsi facilmente.

Gli incubi sono considerati un disturbo solo se si verificano:

  • Frequenti
  • Un’angoscia o un disturbo importante durante il giorno, come ansia o paura persistente, o l’angoscia di andare a letto con il rischio di avere un altro incubo
  • problemi di concentrazione o di memoria, o se non si riesce a smettere di pensare alle immagini dei propri sogni
  • Sonnolenza diurna, stanchezza o scarsa energia
  • problemi di funzionamento al lavoro, a scuola o in situazioni sociali
  • Problemi di comportamento legati al momento di andare a letto o alla paura del buio.
  • La presenza di un bambino con disturbo da incubi può causare notevoli disturbi del sonno e angoscia ai genitori o a chi se ne prende cura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.