Acqua del rubinetto contaminata in questi Comuni, non puoi usarla nemmeno cuocere la pasta

C’è un avviso urgente che fa riferimento al sussistere di una situazione di acqua del rubinetto contaminata. Quali sono i posti colpiti segnalati dall’Asl.

Dell'acqua che sgorga in un lavandino
Dell’acqua che sgorga in un lavandino (Foto Canva)

Pericolo acqua del rubinetto contaminata, l’allerta arriva dal Centro Italia, con le Asl delle località colpite che hanno provveduto ad inoltrare un avviso urgente. La situazione di potenziale rischio riguarda la presenza di un batterio la cui presenza infesta l’acqua corrente che fluisce nelle case di migliaia e migliaia di persone.

I risultati che parlano di acqua del rubinetto contaminata risalgono allo scorso 8 novembre 2022. Le analisi compiute in laboratorio su alcuni campioni hanno evidenziato il persistere del batterio noto come Clostridium perfringens. Questi controlli hanno avuto luogo per mano della società ACA S.p.a., nota in precedenza con il nome di Azienda Consortile Acquedottistica.

Il rischio legato all’acqua del rubinetto contaminata interessa alcune località dell’Abruzzo. Si tratta più nello specifico di diversi luoghi ubicati in provincia di Pescara ed in misura minore in altre province della Regione. I campioni di acqua contaminata provengono dalla sorgente di Vitella d’Oro di Farindola, nel Pescarese.

Acqua del rubinetto contaminata, quali sono i Comuni coinvolti

Campione analizzato in laboratorio
Campione analizzato in laboratorio (Foto Canva)

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DI OGGI:

Il batterio Clostridium perfringens aveva già colpito verso la fine del 2021. In quella circostanza la sua presenza emerse nelle acque sorgive di San Valentino in Abruzzo Citeriore. Ed in tale circostanza si ebbero anche 200 casi di gastroenterite improvvisa, causati dal fatto di avere bevuto quell’acqua contaminata.

I Comuni interessati sono:

  • Cappelle sul Tavo;
  • Collecorvino;
  • Loreto Aprutino;
  • Moscufo;
  • Picciano;
  • Montesilvano (per le località di Colle Arena alta, Colle della Selva, Collevento, Macchiano, Barco e zone limitrofe);
  • Penne (tranne che per le località di Contrada Roccafinadamo, Villa Degna, Colle Maggio, Colle Trotta);
  • Pescara (per le zone Strada Valle Furci, Strada Valle Ferzetti, Via Valle Furci, Strada Vicinale Valle Ferzetti, Strada Colle Caprino, Via Vado del Sole, tratto di Via Colle Innamorati da Strada Valle Furci a via Colle Innamorati n.343);
  • Pianella (tranne che per le frazioni di Cerratina, Castellana, Vicenne Sud, Conoscopane, Nardangelo, Morrocino); Spoltore (per le località Villa Santa Maria, Caprara, Spoltore centro storico e zone limitrofe).

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

L’acqua che sgorga nelle zone segnalate non è assolutamente buona da bere e non è possibile neppure impiegarla in cucina. Nel caso è comunque fondamentale bollirla prima dell’uso, se proprio non se ne può fare a meno. La situazione dovrebbe tornare alla normalità in seguito alla giornata di sabato 12 novembre 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.