Rosmarino infinito e sempre fresco grazie a questo trucco che in pochi conoscono

Non tutti sanno che ti basta un solo rametto di rosmarino per averne all’infinito: ti insegno un trucco formidabile!

odore di rosmarino
Donna che sente il profumo del rosmarino (fonte foto Canva)

Il rosmarino è una delle erbe aromatiche più utilizzate in cucina, è praticamente fondamentale per ricreare tantissime ricette. Un po’ di rosmarino esalta i sapori e rende i tuoi piatti profumatissimi e quindi anche super invitanti. Che dire poi del gusto e dell’aroma incredibile che il rosmarino dà alle patate al forno? Esiste qualcosa di più buono?

Avere quest’erba aromatica in casa è quindi fondamentale, per questo oggi voglio insegnarti un trucchetto per avere rosmarino sempre fresco e pronto all’uso. Non dovrai più spendere soldi per acquistarlo perché ne avrai così tanto che non saprai davvero più cosa fartene. Ti basteranno poche mosse e qualche consiglio furbo per riuscirci. Ti spiego subito tutto quello che devi fare, ti assicuro che si tratta di passaggi semplicissimi.

Rosmarino infinito: il sistema per non stare mai senza, incredibile!

rami di rosmarino
Rametti di rosmarino in un piatto di legno (fonte foto Canva)

Ti basterà avere un solo rametto di rosmarino per averne un’intera coltivazione. Non devi per forza essere un esperto giardiniere per crescere questa bellissima pianta. Infatti, ha bisogno di poche cure e crescerà sempre forte e rigogliosa. Non dovrai far altro che seguire alcuni semplicissimi passaggi per avere del rosmarino sempre freschissimo, dal sapore intenso e dal profumo incredibile.

LEGGI ANCHE: Come velocizzare la crescita delle piante in 10 mosse e senza alcuna fatica

Devi sapere che, il rosmarino coltivato in casa, con cura e amore, ha un gusto ed un odore decisamente migliore di quello che acquisti al supermercato; si sa che le cose fatte in casa sono sempre le più buone, in pratica le migliori. È arrivato quindi il momento di parlarti di questo metodo incredibile, scopriamo subito tutto il procedimento, step by step:

  • Per prima cosa, scegli una talea che abbia al massimo 3 anni.
  • Taglia il tronco della talea in diagonale e ricavane 2/3 rametti di circa 15 centimetri l’uno.
  • Adesso, togli i 2/3 del rosmarino attaccati al tronco dove hai praticato il taglio e lascia la parte finale con circa 5 centimetri di rosmarino.
  • Prendi un bicchiere, riempilo con un dito circa di acqua e immergi il fusto dei rametti all’interno.
  • Attendi 20 giorni finché non vedrai nascere delle piccole radici.
  • Non ti resta che prendere un vasetto con del terriccio fresco e piantare.
  • Annaffia regolarmente e ammira le tue nuove piantine di rosmarino crescere rigogliose.

Un altro sistema per moltiplicare il rosmarino

fiori di rosmarino
Pianta di rosmarino in fiore (fonte foto Canva)

C’è anche un altro metodo per moltiplicare la tua piantina di rosmarino. Segui tutti i passaggi precedenti, quindi taglia i rametti dalle talee ed elimina il rosmarino in eccesso per ottenere dei rami con dei simpatici ciuffetti sulla sommità. Prendi poi un vaso e riempilo con terriccio e torba, pianta i rametti facendo fuoriuscire i ciuffi e annaffia.

LEGGI ANCHE: Attenzione: se le tue piante non crescono probabilmente stai commettendo questo errore

Sistema dei bastoncini di legno (quelli per gli spiedini lunghi andranno benissimo) intorno al rametto. Prendi poi una busta di plastica trasparente e sistemala intorno alla pianta, i bastoncini di legno la terranno bella alta ed avrai creato una piccola serra. Tieni sempre il terreno ben bagnato.In pochissimo tempo avrai un’altra piantina di rosmarino, quando sarà un po’ cresciuta, togli la busta e offrile le tue amorevoli cure.

Come si coltiva il rosmarino

come coltivare rosmarino
Persona che coltiva il rosmarino (fonte foto Canva)

Questa pianta, come ti ho già anticipato, è molto semplice da curare, ma ci sono alcuni piccoli consigli che puoi seguire per avere del rosmarino davvero sano, forte e rigoglioso. Vediamo subito qualche piccola dritta:

  • Vaso: il rosmarino può essere coltivato anche in vasi di plastica, ma sempre meglio usarne uno di terracotta.
  • Terriccio: non c’è bisogno di un terriccio particolare, metti però sul fondo dei piccoli sassi per rendere il drenaggio dell’acqua molto più semplice.
  • Innaffiatura: dai l’acqua alla pianta solo quando il terriccio è visibilmente secco, questa piccola regola vale sia per l’estate che in inverno. Attenzione a non dare troppa acqua altrimenti potrebbero marcire le radici. Solo durante i primi 12 mesi di vita va data alla pianta più acqua.

LEGGI ANCHE: La tua pianta di basilico? durerà tutto l’;anno: il trucco che solo gli esperti conoscono

  • Esposizione: in inverno, tieni la pianta in casa o sul balcone, ma non deve essere troppo esposta al freddo. Cerca di metterla anche in un luogo in cui possa ricevere molta luce.
  • Raccolto: il rosmarino può essere raccolto ed utilizzato durante tutto l’anno e in tutte le stagioni.
  • Potatura: la pianta non ha bisogno di potature particolari, devi solo eliminare eventuali rami spezzati o secchi.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Ora hai tutte le informazioni che ti occorrono per avere una bella, sana e rigogliosa coltivazione di rosmarino, non ti resta che sperimentare questi semplici trucchetti.

Aurora De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.