Cosa fare per vivere meglio la propria vita: qualche consiglio per trovare la serenità

Massimizzare le possibilità di incanalare la vita sui binari che portano alla serenità è possibile. Ma il passo base da seguire è capire l’obiettivo e il significato che si vuol dare alla propria vita

vivere in serenità
serenità (foto canva)- Inran.it

Ricordiamo tutti il detto la “testa guida il corpo”, oppure, “tutto dipende dalla testa”. Beh è un concetto base che, chi più chi meno, tutti abbiamo imparato a fare nostro. Eppure al primo dolorino o qualsiasi malfunzionamento del corpo, lo dimentichiamo e, ci focalizziamo sulla parte interessata, senza prendere in considerazione il quadro generale. E’ stato confermato più e più volte dagli esperti, specialmente nell’ultimo decennio, come lo stress o periodi psicologicamente instabili, aumentino sensibilmente la possibilità di sviluppare patologie o malfunzionamenti.

Anche le convinzioni giocano un ruolo importante in questo senso. Una rigida visione della realtà si manifesta nel vissuto, creando un’esperienza che si adatti, che sia in linea, con questa o quella convinzione. Spesso sentiamo dire l’espressione “vedere per credere” ma, in effetti, è esattamente il contrario. Se crediamo che il bicchiere sia mezzo vuoto, lo sarà. Questa premessa è importante per dire che, affrontare la vita con la consapevolezza (convinzione) di poter essere felici sicuramente, è un fattore determinante.

Vivere in armonia in relazione agli altri ma, partendo da se stessi

vivere in serenità
tramonto (foto canva)- Inran.it

Che poi, semplificando tutto il più possibile, il punto focale è quello di prendere dimestichezza, familiarità con noi stessi. Vivere meglio non significa avere una vita in discesa, ma portare avanti  un’esistenza  in armonia con la bellezza ma, anche con le difficoltà e i fallimenti.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Alcuni suggerimenti utili quindi conviene spenderli e renderli effettivi nel rapporto con noi stessi; vedere le cose, le problematiche da molte angolazioni, può trasformare gli ostacoli in ostacoli più piccoli, se non addirittura in opportunità. Un fallimento ad esempio non è mai personale e riguarda solo una minuscola parte nell’espressione di se stessi. Può servire ad incrementare il coraggio di riprovare, poiché, una volta abbattuta la paura di fallire, ci si rende conto che in fondo è solo un esperienza.

Potrebbe interessarti anche: Test della personalità: scegli la forma che ti piace e ti rivelerò chi sei

Altro aspetto, conseguenziale, è vivere in serenità e in armonia col mondo e con gli altri. Essendo già entrati in sintonia con noi stessi ci si rende conto come il passo successivo è più facile da compiere. Più conosciamo noi stessi e più siamo in armonia con il mondo e, anche al contrario, più facciamo esperienze (posti, stili, persone differenti) più troviamo familiarità e sintonia con noi stessi.

Potrebbe interessarti anche: Psicologo e psichiatra sono due figure molto diverse, ti svelo tutte le differenze da sapere

Questo è possibile poiché possiamo conoscerci e, conoscere significa avere le coordinate per poter (sapere) scegliere. Ci permette inoltre di poter vivere i nostri sentimenti perché sappiamo comunicarli. Alla fine quindi tutto riguarda domandarsi e capire il meglio per se stessi, a costo di sembrare un filino egoisti, sapendo che maggiore sarà la nostra serenità, maggiore sarà la qualità del rapporto con chi ci sta intorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.