Perchè l’acqua nel lavandino non scende e come risolvere la situazione con una sola mossa

Non molti sanno che è possibile sgorgare il lavandino di casa con un passaggio semplicissimo. Le possibilità sono diverse ma tutte attuabili con un semplice gesto

sgorgare un lavandino intasato
lavandino intasato (foto Canva) Inran.it

Un lavandino intasato è il problema tra i più comuni all’interno delle mura domestiche. Si presenta molto di  frequente e, spesso improvvisamente.  Può veramente rivelarsi una seccatura e può causare non pochi problemi all’interno dell’armonia domestica. Esiste fortunatamente la soluzione efficace in grado di riportare la situazione alla normalità. Alcuni rimedi sono in questo senso spesso troppo sottovalutati e la loro efficacia e maggiore rispetto all’utilizzo anche di trituratori. Non sempre è necessario, quindi, rivolgersi a dei professionisti.

Ciò che è importante è conoscere dei prodotti  fai-da-te da utilizzare per stappare il lavandino della tua cucina o del tuo bagno. Questo ci permetterà inoltre un notevole risparmio economico. La maggior parte delle soluzioni, naturali e a basso costo, le abbiamo già in casa. Non bisognerà quindi sostenere un ulteriore spesa per risolvere l’inconveniente.

Ecco le soluzioni naturali ed ecologiche

sgorgare un lavandino intasato

lavandino intasato (foto Canva) Inran.it

I rimedi consigliati per sgorgare un lavandino otturato riguardano elementi e prodotti naturali. Il primo suggerimento è quello di utilizzare il bicarbonato. Utilizzato insieme al sale riusciremo a risolvere il problema in pochissimo tempo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Basterà bollire circa un litro di acqua in una pentola, e versare in una ciotola circa 100 grammi di bicarbonato di sodio e 100 grammi di sale. Prima verseremo l’acqua bollente nello scarico e successivamente la soluzione di sale e bicarbonato. Poco alla volta, ripetendo il procedimento per pochi minuti, vedremo il lavandino finalmente libero.

Potrebbe interessarti anche: 7 errori che tutti commettono quando si tratta di lavare l’automobile 🚗: occhio che rovini la carrozzeria

Altra soluzione in alternativa al sale è l’aceto. Utilizzando sempre circa un litro di acqua calda versata gradualmente nello scarico, alterneremo il processo con un mix di bicarbonato ed aceto. Anche in questo caso i risultati saranno sorprendenti.

Potrebbe interessarti anche: Il puntale del tuo albero di Natale sarà epico | Qualche idea facile e a basso costo

Ultima soluzione è quella di utilizzare bibite gassate. Procederemo versando il contenuto della bottiglia o lattina nel tubo di scarico del tuo rubinetto. Dopo che l’azione sgrassante avrà agito per circa 5 o 6 minuti noteremo già i primi miglioramenti. Più ripeteremo l’operazione tanto più riusciremo ad eliminare eventuali residui presenti all’interno delle tubazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.