Se domani non vuoi sembrare uno zombie ho qui 4 consigli per la tua beauty routine serale

Beauty routine serale: se volete scampare alla cena della Vigilia e al pranzo di Natale, ecco qualche consiglio da seguire per essere impeccabili.

Beauty routine (Canva – Inran.it)

C’è un fondo di verità in tutta questa storia del “riposo di bellezza“: durante la notte la pelle assorbe meglio i nutrienti dei prodotti rispetto al giorno, secondo Parvaneh Rafaeloff, medico presso Le Jolie Medi Spa. “Inoltre, di notte non ci sono fattori di stress ambientale (come l’inquinamento ambientale e i danni del sole) mentre si dorme; i prodotti riescono a penetrare meglio quando non ci si trucca mentre si dorme e la pelle può respirare”, aggiunge.

La routine serale perfetta: ecco come fare

Beauty routine (Canva – Inran.it)

La routine di cura notturna della pelle è importantissima. Anche se non esiste una routine unica per tutti, esiste un regime fondamentale che tutti dovrebbero avere. Abbiamo chiesto agli esperti cosa consigliano per una routine di base per la cura della pelle notturna.

Rimuovere il trucco

Dormire con il trucco è un peccato capitale per la cura della pelle e di solito un detergente non è sufficiente a rimuovere tutto. Anna Guanche, MD, raccomanda di iniziare la routine notturna con uno struccante delicato.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Hai dimenticato un regalo di Natale? Niente panico e usa questo stratagemma geniale

Utilizzare un detergente delicato

Indipendentemente dal tipo di pelle, è essenziale utilizzare un detergente delicato che non privi la pelle dell’olio naturale e che non disturbi il microbioma cutaneo (leggi: provochi irritazioni), afferma Carl Thornfeldt, MD, dermatologo praticante e fondatore della linea di prodotti per la cura della pelle Epionce.

TI POTREBBE PIACERE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: La cena sarà un disastro se dimenticherai questo prodotto fondamentale: prendilo subito

Tonico

Il tonico è probabilmente il più discusso di tutti i passaggi della cura della pelle: Le persone lo adorano o pensano che sia totalmente inutile. Rafaeloff, per quanto possa valere, è dalla parte positiva del grande dibattito sul tonico. “Raccomando l’uso del tonico, perché aiuta a calibrare la pelle, a bilanciare i livelli di pH e di idratazione (soprattutto per coloro che sono inclini a essere più grassi)”, spiega l’autrice.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Trattamento

Questa fase è quella in cui si può personalizzare la routine in base ai problemi della pelle, spiega Thornfeldt, sia che si tratti di un siero o di un prodotto da prescrizione. È anche il momento di applicare eventuali trattamenti per le macchie. Se la vostra pelle non è troppo sensibile, provate un prodotto retinoide prescritto dal medico. Potreste anche usare un siero illuminante o un siero idratante, a seconda delle esigenze della vostra pelle.

Crema per gli occhi

Le creme per gli occhi non sono del tutto false: se usate come forma di prevenzione, sono utili perché forniscono alla pelle sottile del contorno occhi un trattamento mirato.

Idratare

Ultimo passo: Thornfeldt consiglia una “crema idratante che ripara la barriera cutanea per aiutare a ringiovanire la salute della pelle”. In altre parole, scegliete qualcosa di idratante che non ostruisca i pori. Siamo fan dei prodotti che contengono acido ialuronico perché aiuta la pelle a trattenere l’idratazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.