Se noti questi sintomi potresti avere un’intolleranza alimentare: cosa fare

Attenzione perché se noti questi sintomi dovresti subito cercare di capire se soffri di qualche intolleranza alimentare! Ecco quali sono e come comportarsi di conseguenza.

differenza fra allergia e intolleranza
Test per verificare eventuale intolleranza alimentare (Canva) -Inran.it

Al giorno d’oggi sono moltissime le persone in tutto il mondo che soffrono di patologie legate al cibo, infatti non solo la genetica fa la sua grande parte in questo disegno. Ma è possibile che lo stile di vita dell’individuo vada ad influire in modo netto nel benessere fisico. In effetti oggigiorno si è portati a mangiare ciò che capita, non dando così modo all’organismo di avere le giuste dosi di vitamine, proteine e sostanze nutritive.

Purtroppo però la genetica ha comunque una gran voce in capitolo e può succedere anche dopo anni di mangiare qualcosa e scoprire che si è diventati intolleranti o che si sono sviluppate delle allergie. Ma quali sono i sintomi di un’intolleranza alimentare e come comportarsi di conseguenza? Ecco come fare.

Intolleranza alimentare: ecco quali sono i sintomi

sintomi e cause
Tramite varie analisi il medico ti spiega le cause e ti prescrive una cura (Canva) -Inran.it

Sono milioni le persone in tutto il mondo che soffrono l’intolleranza alimentare verso diversi alimenti. Questo succede per via di diversi meccanismi che scattano nell’organismo ma una volta scoperti i sintomi, bisognerebbe evitare gli alimenti colpevoli.

LEGGI ANCHE: Attenzione a come cuoci gli alimenti: a rischio c’è la tua salute e quella della tua famiglia

È importante sapere che c’è una netta differenza fra intolleranza alimentare e allergia. Infatti le allergie sono scaturite da una reazione esagerata del sistema immunitario nei confronti dell’antigene. Mentre le intolleranza alimentari non sono altro che reazioni anomale dell’organismo da parte di qualche sostanza estranea, che però in questo caso non si ha nessun intervento da parte del sistema immunitario.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Inoltre l’intolleranza alimentare a qualche determinato alimento non provocano alcun shock anafilattico come le allergie e non si rileva mediante i test allergologici. Svariate possono essere i sintomi che posso farti capire se stai avendo un intolleranza alimentare in atto come flatulenza, gonfiore addominale, bruciore di stomaco, ma anche irritabilità, prurito e varie eruzioni cutanee.

LEGGI ANCHE: Senso di gonfiore durante i pasti: esiste l’intolleranza al lievito?

Le intolleranze alimentari possono essere provocate da una mancanza di enzimi digestivi dovuti a qualche difetto metabolico. Le cause possono essere molteplici e disparate come l’assunzione di antibiotici per un tempo prolungato, stress psicologico dovuto a qualche evento preoccupante, ma anche difetti di masticazione o l’errata combinazione di alimenti. L’ideale sarebbe quello di rivolgersi al proprio medico curante, in modo che possa diagnosticare la ragione di tali sintomi e malesseri dopo un’accurata visita ed eventuali test o analisi ben specifiche come l’emocromo o il breath-test.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.