Concimare le piante è fondamentale in questi casi: i segreti che solo i giardinieri conoscono

Concimare le piante è così fondamentale? In alcuni casi sì, vediamo quali sono e soprattutto quali sono i segreti che nascondono i giardinieri.

perché concimare piante
Concime (Canva – Inran.it)

Il concime è un fertilizzante che è utilizzano in agricoltura e giardinaggio per nutrire il terreno delle sostanze nutritive di cui le piante hanno bisogno per crescere in modo sano. Per coltivare colture sane e ricche di sostanze nutritive, gli agricoltori devono assicurarsi di avere un terreno sano. Senza fertilizzanti, la natura da sola fatica a reintegrare i nutrienti nel terreno.

Ogni concime è diverso e varia in base al tipo di pianta e terreno che si va a nutrire. Anche questi infatti si dividono in:

  • non essenziali: ovvero quelle sostanze che vengono assorbite dal terreno ma che non svolgono alcuna funzione in particolare.
  • essenziali per alcune piante
  • essenziali per tutte le piante.

Come concimare le piante e le sue caratteristiche

utilizzare concime
Concime (Canva – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Acero rosso: la pianta che non può mancare | Coltivazione in giardino o in vaso, tutte le info utili

I fertilizzanti, sono suddivisi a loro volta in concimi organici e non. Quelli organici sono composti da organismi viventi animali o vegetali e si distinguono da quelli chimici che sono quelli del supermercato, per esempio. La differenza sostanziale sta nel fatto che utilizzando un concime organico, non si va ad intaccare la salute dell’ambiente.

Ti potrebbe interessare anche >>> Piante secche: come capire se non sono morte e come farle rinascere in poche mosse

Il concime lo si usa in base alla forma nel quale lo si acquista. Se si sceglie uno liquido, va diluito insieme a dell’acqua, la quale è poi utilizzata per innaffiare il terreno della pianta. In questo caso viene assorbito velocemente dal terriccio. Per quanto riguarda polveri e cristalli, invece, questi hanno un effetto immediato come quello liquido, ma se non vengono diluiti accuratamente possono rovinare la pianta.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Gli altri concimi sono:

  • formato granulare: va mescolato insieme al substrato prima di piantare la pianta, in questo modo il concime si mescola bene a tutto il terriccio e i nutrienti vengono assorbiti per circa 3-9 mesi.
  • Stick: va messo nel substrato fino a metà, essendo che il suo effetto è ritardato, i nutrienti vengono assorbiti poco alla volta nel giro di massimo 6 mesi.
  • Concime fogliare: soluzione che viene vaporizzata direttamente sulle foglie e il suo effetto è immediato. Contiene azoto e si utilizza principalmente per prevenire i parassiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.