Anemia: quali sono i sintomi, come combatterla e recuperare l’energia persa

Quali sono i sintomi dell’anemia, in che modo possiamo contrastarla e che cosa dobbiamo fare per tornare in forze. Le indicazioni utili.

L’anemia ha dei sintomi ben precisi, che ci devono portare a reagire subito e di conseguenza, allo scopo di risolvere qualsiasi problema. Perché l’accentuarsi di questa condizione potrebbe comportare anche con una relativa facilità delle conseguenze per la salute.

Quali sono i sintomi dell'anemia
La scritta Anemia

I sintomi dell’anemia si manifestano per l’appunto a causa della scarsità di globuli rossi all’interno del sangue. Il primo avvertimento che arriva dal punto di vista fisico è dato da un pallore diffuso, al quale si accompagna una stanchezza diffusa. Proprio la mancanza di forze è proprio un tratto caratteristico della assenza del giusto numero dei globuli che trasportano le molecole di ossigeno nei tessuti di tutto il corpo. In generale l’emoglobina è quella che viene meno. Questa è una molecola a sua volta il cui compito è per l’appunto quello di legarsi all’ossigeno per trasferirlo in tutte le zone dell’organismo. I sintomi dell’anemia possono variare ed essere più o meno marcati a seconda se la stessa condizione sia lieve o più marcata.

Anemia sintomi, quali sono i più noti

I sintomi più conosciuti sono rappresentati da:

  • astenia, ossia indebolimento dell’organismo;
  • sensazione di debolezza generale;
  • pallore.
Quali sono i sintomi dell'anemia
Una ragazza anemica (Canva – inran.it)

Questo nei casi più leggeri. Mentre in quelli che più devono fare preoccupare si possono manifestare anche a riposo:

  • svenimenti;
  • vertigini;
  • sudore;
  • sensazione di sete più frequente;
  • polso debole e veloce;
  • respirazione accelerata;
  • crampi dolorosi agli arti inferiori in caso di sforzo;
  • disturbi respiratori;
  • dolore toracico.

La prima cosa da fare è chiedere un consulto al nostro medico di base e poi eventualmente anche ad uno specialista. Per riuscire ad eliminare l’anemia sarà utile assumere un numero maggiore di vitamine o di ferro. Sono sostanze nutritive che possiamo trovare nella carne rossa in particolare, ma anche in frutta e verdura fresca di stagione, frutta secca e legumi.

Quali sono i sintomi dell'anemia
Rappresentazione dei globuli rossi (Canva – inran.it)

SE NON VUOI PERDERTI I NOSTRI AGGIORNAMENTI  ED ESSERE SEMPRE IL PRIMO A CONOSCERE LE ULTIME NOTIZIE, PUOI SEGUIRCI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL: TELEGRAMINSTAGRAM e TIKTOK

Quindi dobbiamo adattare la nostra alimentazione alla assunzione di questi alimenti. Ma queste sono solo indicazioni sommarie, proprio allo scopo di portarvi a chiedere maggiori spiegazioni ad un esperto in ambito medico. Evitate in tutti i modi qualsiasi rimedio fai da te ed attenetevi sempre, strettamente, a ciò che un buon dottore vi dirà per potere tornare a stare in una sfera di benessere.

Per alzare i livelli bassi di emoglobina possiamo anche fare ricorso a degli appositi integratori, che ci daranno una mano a ritrovare le energie perdute. Anche in questo caso non manchiamo di chiedere lumi ad uno specialista.

Impostazioni privacy