Gonfiore addominale: quali sono le cause e come rimediare in modo naturale

Gonfiore addominale: quali sono le cause e come rimediare in modo naturale? Tutti i consigli utili dell’esperto: i fattori da non trascurare.

Con gonfiore addominale vogliamo intendere una sensazione di tensione dell’addome che è causata dall’accumulo di gas non solo nello stomaco, ma anche a livello intestinale. Le cause possono essere molteplici, ma tendenzialmente è possibile associare questo disturbo a qualche errore alimentare.

Gonfiore addominale: quali sono le cause
Gonfiore (Foto da Canva) – Inran.it

Il gonfiore addominale non va trascurato, perché con il tempo può trasformarsi in una vera e propria patologia. Possono verificarsi casi isolati oppure legati ad altri problemi gastrointestinali come la nausea, il meteorismo, la diarrea o la stitichezza. Accade specialmente dopo i pasti quando si avverte un senso molto forte di pienezza. La tensione dipende, infatti, dalla quantità di aria che andiamo ad ingerire durante il pasto.

Gonfiore addominali, ecco quali sono le maggiori cause. I rimedi utili

A tal proposito sono davvero molteplici errori che commettiamo quando mangiamo: mi riferisco in particolar modo all’ingerire gli alimenti con voracità, masticando di fretta e anche male.

Gonfiore addominale: quali sono le cause
Crampi (Foto da Canva) – Inran.it

Inoltre a causare il gonfiore addominale può essere non solo una cattiva alimentazione, composta anche da bevande gassate ad esempio. Ma non trascuriamo l’aspetto psicologico proprio perché l’ansia, lo stress e alcune situazioni di disagio fanno in modo di accumulare aria a livello gastrointestinale. Per coloro i quali ne soffrono è sconsigliato fumare e masticare gomme, poiché in questo modo non si fa altro che favorire l’insorgere del gonfiore.

Tanto è vero che coloro i quali ne soffrono, durante un regime di dieta sana ed equilibrata, riscontrano immediati miglioramenti. Proprio per questo motivo è importante seguire una giusta alimentazione ed evitare elevate quantità di bibite gassate, lieviti che sono contenuti all’interno dei prodotti da forno. E ancora, l’assunzione di molte fibre. Molto importante limitare le spezie e i superalcolici; al tempo stesso anche il caffè e il the. Da tenere sotto controllo anche i latticini e il grano. Un aspetto da valutare potrebbe essere quello di fare delle analisi specifiche volte al controllo delle intolleranze al lattosio o al glutine.

Le cause del gonfiore addominale
Tensione addominale (Foto da Canva) – Inran.it

In ultimo ma non per importanza, occorre aprire una parentesi anche su altri tipi di disturbi che possono essere all’origine del gonfiore addominale e mi riferisco non solo a infezioni batteriche, ma anche ad allergie alimentari oppure a condizioni ben più gravi come l’anoressia e la bulimia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.