Ogni quanto andrebbe pulito il bagno? Qualche consiglio utile

Ti sei mai chiesto ogni quanto andrebbe pulito il bagno della tua abitazione? Ci sono alcune accortezze da mettere in pratica per evitare inutili errori.

La pulizia del bagno non è certo una cosa piacevole e divertente ma di certo è fondamentale per evitare di correre inutili rischi. È una delle stanze più utilizzata all’interno di ogni abitazione ed è davvero importante prendersene cura in modo adeguato, tu sai come farlo?

Quante volte pulire bagno
Persona pulisce la vasca da bagno (Canva) -Inran.it

C’è chi pensa che sia necessario pulire tutta la casa quotidianamente, altri invece lo fanno solo nel weekend quando non lavorano. Ma qual è la scelta migliore? È bene precisare che ci sono alcune zone della casa che devono essere pulire più spesso, per altre invece si può attendere anche qualche giorno prima di pulire di nuovo.

Moltissime persone si chiedono ogni quanto andrebbe pulito il bagno, tu sai qual è la risposta giusta? Nei successivi paragrafi ti svelo qualche consiglio davvero utile che ti aiuterà a prenderti cura di questa fondamentale stanza nel modo adeguato, probabilmente hai sempre sbagliato.

Ecco ogni quanto andrebbe pulito il bagno, ciò che scoprirai tu stupirà non poco

Il bagno si utilizza diverse volte al giorno, non solo per lavarsi, e spesso da più persone quando non si vive da soli. Proprio per questo motivo è molto importante tenerlo pulito e igienizzato, ma questo non significa che bisogna pulirlo continuamente.

Quando pulire bagno
Persona pulisce il water (Canva) -Inran.it

C’è infatti chi pensa che andrebbe pulito in modo accurato ogni giorno, in realtà questo comportamento non è corretto. Infatti, è sufficiente pulirlo bene almeno una volta alla settimana, una quotidiana frequenza potrebbe risultare addirittura eccessiva. Il motivo? Perché molti microbi prima di proliferare impiegano dei giorni, quindi pulire ogni giorno è inutile.

Però, se in casa vive anche una persona con una contagiosa patologia, come ad esempio l’intestinale influenza, per evitare di correre dei rischi (la diffusione del contagio) è opportuno pulire e disinfettare i sanitari tutti i giorni. Molti studenti e lavoratori condividono l’appartamento con dei coinquilini, nemmeno in questo caso è necessario pulire il bagno ogni giorno poiché è molto basso il rischio di contrarre pericolose infezioni quando si condivide il bagno. Bisogna però fare maggiore attenzione alla doccia e alla vasca perché in questi umidi ambienti la crescita di microbi e batteri è più diffusa, lavali quindi con più frequenza e in modo accurato.

Ci sono altre semplici accortezze che puoi mettere in pratica per tenere batteri e microbi lontani dal tuo bagno, come ad esempio il cambio degli asciugamani. Moltissime persone commettono l’errore di cambiarli addirittura dopo settimane, il consiglio è quello di sostituirli con biancheria pulite dopo al massimo tre o quattro giorni.

Bagno ogni quanto pulirlo
Donna pulisce la vasca da bagno (Canva) -Inran.it

Fai attenzione anche al tappeto, anche se all’apparenza sembra pulito deve essere lavato almeno una volta a settimana. Puoi metterlo in lavatrice impostando un delicato ciclo con acqua tiepida, dopodiché fallo asciugare perfettamente prima di rimetterlo in bagno. Se nella vasca hai la tenda anche questa necessita di essere pulita, ma non occorre farlo continuamente. Infatti è sufficiente toglierla e lavarla una volta al mese. Mettendo in pratica queste piccole accortezze il tuo bagno sarà sempre pulito e non dovrai fare i conti con germi e batteri.

Impostazioni privacy