Antinfiammatori naturali, quali sono? Le proprietà

Antinfiammatori naturali, quali sono e soprattutto quali sono le proprietà? Gli alimenti da poter mangiare ogni settimana. 

Prima di ricorrere ad una terapia farmacologica, è utile sapere che per problematiche più semplici sono davvero molteplici i rimedi naturali cui possiamo fare affidamento. Ad esempio per lenire un mal di gola sia il miele che una tisana alle erbe possono contribuire al miglioramento della nostra condizione.

antinfiammatori naturali
Ananas (Foto da Canva) -Inran.it

In natura esistono molteplici antinfiammatori contenuti negli alimenti: vediamo più da vicino di che cosa si tratta e soprattutto quali sono le loro proprietà. È risaputo che l’infiammazione può colpire molteplici parti del nostro corpo e talvolta non è necessario assumere farmaci potenti. Sì prendiamo ad esempio le verdure a foglia verde, queste ultime contengono allora interno non solo innumerevoli vitamine ma anche flavonoidi che sono degli antinfiammatori naturali. Tra la vasta quantità, possiamo scegliere anche tra le bietole, il cavolo verde e la rucola.

Antinfiammatori naturali, ecco quali sono 

Stesso discorso anche per i mirtilli che sono ricchi di antiossidanti. Straordinari anche per quanto riguarda le infezioni delle vie urinarie: è risaputo che i frutti rossi aiutano enormemente in patologie come la cistite. Passiamo all’ananas che è ricca di bromelina: si tratta di un enzima digestivo che contribuisce anche alla salute del cuore e combatte i coaguli di sangue. Inoltre, all’interno del frutto sono presenti molteplici vitamine, oltre che il manganese e il potassio.

proprietà benefiche
Curcuma (Foto da Canva) -Inran.it

Passiamo adesso al salmone che, oltre ad essere uno straordinario antinfiammatorio, contiene al suo interno omega 3 che è un tipo di grasso sano che riesce ad aiutare il cuore, la pelle e il cervello. In modo particolare sono trattate le infiammazioni come l’artrite. Si consiglia vivamente di scegliere un prodotto pescato e non di allevamento, per godere di tutti i suoi benefici nutrizionali.

Tra le spezie non possiamo non citare la curcuma che è un potente antinfiammatorio: recenti studi hanno confermato essere efficace tanto quanto l’aspirina. Effetto straordinario anche nel rallentare nel prevenire la formazione di coaguli e si sta studiando la possibilità di utilizzarla per combattere il morbo di Alzheimer.

i principi attivi
Semi di chia (Foto da Canva) -Inran.it

Alleati molto validi sono i semi di chia, colmi di vitamine e ideali per coloro i quali non mangiano la carne. Aiutano a regolare il livello di colesterolo e abbassano la pressione del sangue. Sebbene siano così piccoli sono ricchi di acido linoleico che permette una migliore assunzione delle vitamine quali la A, D, E e K.

Impostazioni privacy