Da quando uso questo trucco geniale non devo più preoccuparmi di ciò che mangio: è incredibile

Non tutti conoscono questo metodo ed è un vero peccato perché ti aiuta a non perdere tempo davanti ai fornelli e soprattutto a non sprecare.

Meal prep
Da quando uso questo trucco geniale non devo più preoccuparmi di ciò che mangio: è incredibile (Inran.it)

Non tutti conoscono il meal prep. Si tratta di un trucco geniale che ci aiuta a risparmiare tempo e, inoltre, limita al massimo gli sprechi per quanto riguarda il cibo. In sintesi, una sorta di organizzazione alimentare, nata in piena pandemia.

Col tempo, sono moltissimi quelli che l’hanno adottata e che non ne riescono fare a meno. Quello di cui bisognerà servirsi sono tantissimi barattoli. Il motivo? Conservare al loro interno tutti gli alimenti da consumare nell’arco della settimana. Non ci resta che approfondire la questione.

Il trucco per pianificare l’alimentazione settimanale

Meal prep
Da quando uso questo trucco geniale non devo più preoccuparmi di ciò che mangio: è incredibile (Inran.it)

Non tutti hanno il tempo di mettersi in cucina per diverse ore e vanno alla ricerca di piatti pronti, ma con il metodo meal prep, tutto questo non sarà più un problema perché potrai crearti una sorta di schema che ti aiuterà ad avere contezza di ciò che mangerai per l’intera settimana.

In questo modo, non solo risparmierai tempi, ma soprattutto eviterai di gettare alimenti. In merito, proprio lo Chef Ben Ebbrell, co-fondatore del canale Youtube Sorted Food ha dichiarato che pensare più a lungo a cosa mangiare fa risparmiare denaro. Come dare torto alle sue parole? In effetti, percorrendo questa strada, è più facile avere contezza di ciò che si ha in casa e cosa invece si deve acquistare, ma non solo: si potrà badare anche alle offerte e, in tempi come questi, un occhio particolare ai prezzi non guasta. Ovviamente, questo metodo mette alla base una regola fondamentale: non cedere alle tentazione. Si avrà in mente già in largo anticipo cosa si mangerà.

Le regole del metodo

Per metterlo in pratica, dunque, bisognerà dedicare del tempo al cibo, ma una volta sola a settimana: questo andrà cucinato in anticipo e successivamente conservato nei contenitori. I pasti andranno suddivisi nei contenitori e programmati per i vari giorni.

Ovviamente, però è necessario seguire altre regole, il cibo non potrà essere consumato dopo tanti giorni, verdure, come ad esempio gli spinaci che hanno molti benefici, e cereali possono stare in frigo per circa quattro-cinque al massimo, ma attenzione non è così per il riso, questo dovrà essere consumato necessariamente entro tre giorni. Inoltre, è bene optare per dei contenitori che abbiano chiusura ermetica e inoltre è giusto anche dividere ogni ingrediente, in questo modo non si correrà nessun rischio. Ovviamente nel fine settimana si può procedere con i pasti liberi, in questo modo si potrà mangiare il cibo preferito.

Impostazioni privacy