Ho smesso di cuocere il riso bianco nella pentola: da quando ho scoperto quest’altro metodo non lavo più nulla

Addio al riso cotto in pentola: ora si può usare un metodo alternativo che sporca di meno e non ti costringe a stare vicino i fornelli

Addio cottura riso pentola
Metodo alternativo per la cottura del riso (Inran.it)

Tutti pazzi per il riso. Un alimento che mette d’accordo un po’ tutti e che può essere cucinato in moltissimi modi, sia per chi è a dieta che per chi segue un regime controllato e proteico, fino a chi vuole godersi di un buon e semplice primo piatto.

Il “problema” del riso è dato dai tempi lunghi di cottura, da un minimo di 20 minuti fino ad superare anche i 30 minuti. È necessario dunque organizzarsi senza allontanarsi troppo dai fornelli per mescolarlo di tanto in tanto. Tipologie, poi, in commercio se ne trovano tante, dipende dalla ricetta che si vuole preparare. Ma sapere che il riso può essere preparato anche in un modo nuovo e alternativo? Vi spieghiamo come fare.

Il riso cotto ma non in pentola: la proposta alternativa

Cottura riso friggitrice aria
Riso in friggitrice ad aria (Inran.it)

Per mettere in pratica il metodo alternativo per la cottura del riso, partiamo col dire che è necessario utilizzare quello con i chicchi lunghi, di tipo Basmati, ormai famosissimo, non scuoce ed i chicchi in cottura non si attaccano ma restano separati.

Quello che serve per bollire il riso senza l’uso dei fornelli è un attrezzo che da un po’ di tempo a questa parte è comparso nelle case di moltissimi italiani: la friggitrice ad aria. Ottima per le fritture, la cottura sia della carne che del pesce, consente anche di cuocere il riso senza bollirlo in pentola e senza stare a mescolare e far attenzione per non far sporcare i fornelli.

Per mettere in pratica questo metodo bastano pochi accessori che tutti abbiamo in casa: uno scolapasta, una teglia antiaderente da inserire nella friggitrice ad aria, un pentolino, o anche il bollitore e un foglio di alluminio.

Come cuocere il riso nella friggitrice ad aria

Il riso per prima cosa va versato nello scolapasta e lavato. In questo modo il glutine in eccesso viene espulso ed i chicchi non si attaccheranno in cottura. nel mentre si mette a riscaldare l’acqua in un pentolino o nel bollitore. È importante che la quantità sia il doppio rispetto al peso del riso. Se si preparano 200 grammi di riso, c’è da riscaldare 400 ml di acqua.

Si sistema il riso in teglia, si aggiunge l’acqua che ha raggiunto il bollore, si copre la teglia con il foglio di alluminio e si infila la teglia nella friggitrice ad aria. Si imposta la cottura per 25 minuti a 180°. Non ci sarà modo di mescolare o fare altro. Lentamente l’acqua si asciugherà e alla fine del timer il riso sarà cotto, pronto per essere condito a piacimento e servito. Buonissimo senza la necessità di sporcare pentole e fornelli e con la comodità di impostare il tempo di cottura e poter fare altro nel mentre.

Impostazioni privacy