Pensi che faccia bene o che faccia male fare attività dopo cena? Sveliamo finalmente la verità

Non sono poche le persone che, per mancanza di tempo, sono costrette ad allenarsi dopo cena, in orario serale: si tratta di una sana abitudine?

Allenamento notturno
Pensi che faccia bene o che faccia male fare attività dopo cena? Sveliamo finalmente la verità (Inran.it)

Tantissime persone sono costrette ad allenarsi in orario serale, magari dopo cena, per mancanza di tempo durante il giorno. I ritmi frenetici delle giornate, i numerosi impegni e il poco tempo libero, costringono a praticare attività fisica in orari piuttosto scomodi. Non a caso, sempre più palestre allungano gli orari di chiusura, oppure restano aperte anche di notte, per permettere ai clienti di allenarsi a qualsiasi ora.

Tuttavia, anche chi non è iscritto in palestra, molto spesso finisce per allenarsi dopo cena, magari facendo una pedalata in bici, una corsa o qualche esercizio in casa. Si tratta di una buona abitudine oppure il nostro fisico subisce degli effetti negativi? Prendiamo spunto da una recente ricerca pubblicata sulla testata scientifica Journal of Applied Physiology per rispondere alla domanda.

Allenarsi dopo cena fa bene o fa male, quali sono gli effetti sul nostro fisico

Ragazzo si allena di sera
Ragazzo si allena di sera (Inran.it)

Giampaolo Fusco, personal trainer, spiega che allenarsi in maniera moderata dopo la cena fa bene al nostro fisico, poiché riduce i picchi di zuccheri nel sangue. Dunque, allenarsi in orario serale, dopo aver cenato, può essere una sana abitudine e comporta determinati benefici, grazie a un miglior controllo della glicemia e della digestione.

Ovviamente, bisogna praticare un’attività fisica moderata, la quale migliora la fase digestiva, favorendo i processi digestivi e aumentando la velocità con cui lo stomaco svuota ciò che contiene. Inoltre, si ottimizza il metabolismo, aiutando a bruciare le calorie assunte durante il pasto serale. Tuttavia, anche in questo caso, occorre seguire delle semplici regole.

Le regole da seguire per trarre benefici dell’allenamento serale post cena

Tra queste, mai allenarsi subito dopo aver consumato il pasto, meglio attendere almeno una o due ore prima di mettersi in moto, per permettere di digerire prima. Inoltre, come accennato, è meglio prediligere attività fisiche moderate, non troppo dispendiose, come ad esempio yoga, una camminata, la bicicletta, anche pesi ma leggeri, oppure praticare lo stretching.

Praticare sport dopo cena aiuta anche a contrastare il reflusso gastroesofageo e altri disturbi digestivi, perciò è indicato anche e soprattutto per tutte le persone che soffrono di questi disturbi. Infine, durante l’allenamento, è bene bere tanto, per idratare l’organismo e per sveltire la digestione. Un sano esercizio fisico nelle ore serali comporta numerosi benefici.

La cosa importante è non eccedere con gli sforzi, perché lo sforzo eccessivo potrebbe dare origine a crampi, nausea, vertigini e altri piccoli malesseri. Un esercizio leggero, invece, non solo stimola il metabolismo e fa stare meglio, ma concilia anche il sonno, perciò migliora anche la qualità della dormita, fondamentale per vivere bene e per prevenire malattie.

Impostazioni privacy