Mangiavo questi cibi con la dieta chetogenica e ho perso molti chili: tutti possono riuscirci

Mangiavo questi cibi con la dieta chetogenica: ecco che cosa è successo e perché ho perso molti chili. Vediamo com’è stato possibile e come ho fatto. 

Dieta chetogenica, cosa mangiare e cosa eliminare
Mangiavo questi cibi con la dieta chetogenica e ho perso molti chili: tutti possono riuscirci (inran)

La dieta chetogenica è un modo molto particolare per perdere peso. Da molti percorsa nel corso degli ultimi anni, si tratta di regime alimentare molto restrittivo che si basa sulla rinuncia a determinati alimenti che normalmente siamo abituati a mangiare, una pratica davvero complicata per una serie di fattori da tenere in considerazione. La stessa, infatti, si basa sul mancato consumo dei carboidrati, la principale fonte di energia del nostro corpo che deve necessariamente trovare un’altra sorgente. Questa avviene per lo più attraverso l’assunzione di proteine e grassi, che allo stesso tempo fanno in modo di scatenare altri tipi di reazioni nel nostro organismo.

Con la dieta chetogenica e ho perso molti chili: cosa ho mangiato

Dieta chetogenica, come ho fatto a perdere così tanti chili
Mangiavo questi cibi con la dieta chetogenica e ho perso molti chili: tutti possono riuscirci (inran)

Come riporta ‘elle.com’, la dieta chetogenica consente di perdere peso abbastanza rapidamente ma non senza qualche possibile controindicazione di cui tenere conto: infatti, il corpo entra in chetosi, costringendo l’organismo a bruciare i grassi come benzina necessaria per dare forza al corpo, promossa dai chetoni che diventano la principale fonte energetica. Questi i cibi consigliati: carne tra cui pollo, maiale, bistecca, manzo, pancetta, tacchino; pesce grasso come salmone, tonno e merluzzo; crostacei; uova, burro e vari estratti di olio; latticini con contenuti di grassi importanti come panna e formaggi; verdure; frutta secca e frutti di bosco; spezie e dolcificanti.

Dieta chetogenica, cosa evitare

Da evitare alimenti zuccherati; grano, riso, pasta e cereali; legumi, alcol e salse varie. Inoltre, lasciar perdere anche gli amidi, moltissima frutta; cereali; tutti i tipi di dolci; oli da cucina; latticini a basso contenuto di grassi. Come possiamo notare, dunque, andremo incontro a degli scompensi non di poco conto che possono provocare dei problemi.

Difatti, tra lcontroindicazioni, non possiamo non notare la carenza di vitamine, minerali e fibre, senza dimenticare che può palesarsi anche una riduzione di glucosio nel sangue. Questa dieta è particolarmente discussa proprio per la sua particolarità per quanto riguarda la scelta degli alimenti: per quanto possa essere performante e funzionale, visto che permette di dimagrire velocemente, è comunque un fattore di rischio non di poco conto, perché smettere di mangiare diversi alimenti che hanno sempre fatto parte del nostro quotidiano, può decisamente influire sul nostro corpo e conseguire delle condizioni davvero sfavorevoli. Dunque, se vogliamo intraprendere questo discorso, è bene rivolgersi ad uno specialista del settore.

Impostazioni privacy