Cosa faceva mia nonna per avere il basilico sempre fresco e mai bucherellato

Vuoi anche tu immetterti nella sfida di coltivare il tuo basilico personale? Abbiamo il consiglio che fa al caso tuo 

foglie basilico
Cosa faceva mia nonna per avere il basilico sempre fresco e mai bucherellato (Inran.it)

Ebbene sì, esiste un rimedio naturale, efficacie e soprattutto funzionale che potrebbe fare proprio al caso vostro per riuscire a coltivare al meglio il vostro basilico.

Come tutti noi ben sappiamo, infatti, si tratta di una pianta molto complessa e soprattutto importante: la sua coltivazione rappresenta un aspetto senz’altro molto delicato agli occhi di tutti noi, sia per quanto riguarda i più esperti nel mondo del giardinaggio che in particolar modo per quanto riguarda invece chi vi si approccia per la prima volta.

Le difficoltà e insidie del basilico

foglie basilico
Cosa faceva mia nonna per avere il basilico sempre fresco e mai bucherellato (Inran.it)

Insomma, il basilico è una pianta che richiede molta cura e anche attenzioni specifiche da parte nostra. Necessità di luce ma senza esagerazioni, vuole l’acqua ma bisogna fare attenzione a dosarne le quantità al meglio. Proprio per questo motivo, e tanti altri, la coltivazione del basilico rappresenta agli occhi di tantissimi una vera e propria sfida che non sempre si ha il coraggio di affrontare. Noi, oggi, però abbiamo qualche consiglio che potrebbe proprio fare al caso vostro, ma di cosa stiamo parlando? Per saperne di più, non dovete fare altro che continuare a leggere insieme a noi.

Uno dei problemi più frequenti e complessi a cui tutti noi potremmo andare incontro nella coltivazione del basilico è quello che riguarda la possibilità di andare incontro a delle foglie bucherellate o ancora raggrinzite. Come prima cosa, dunque, è opportuno cercare di capire quali sono le motivazioni che si nascondono proprio dietro questa problematica: il linea generale, la causa è da imputare ad attacchi di parassiti come possono essere ad esempio gli acari o ancora gli afidi, ma anche alla possibilità di aver contratto un’infestazione di malattie o una malattia fungina.

Basilico, come fare per coltivarlo al meglio

Proprio per questo motivo, il nostro primo suggerimento è proprio quello di individuare la principale problematica che ha rovinato e dunque intaccato la salute del nostro basilico. Una volta compresa la causa principale, non vi resta che cercare un rimedio e noi siamo qui proprio per questo. C’è infatti un rimedio particolare, ecologico e sano che potrebbe fare proprio al caso vostro: si tratta di un olio molto particolare, ovvero di neem, che per chi non lo sapesse agisce proprio come un antiparassitario naturale.

In poche parole, la funzione principale di questo olio così amato e gettonato è quello di interrompere il ciclo di vita degli insetti senza però correre il rischio di intaccare la salute della nostra pianta. Tutto ciò che dovete fare è spruzzare una piccola quantità di questo prodotto almeno una volta a settimana sulle vostre foglie, e questo si rimargineranno nel giro di un mese o poco più.

Impostazioni privacy