Come scoprire se il tuo smartphone è pieno di germi (e come eliminarli in un colpo solo)

Avete paura che il vostro smartphone sia poco pulito? Ecco come scoprire se in realtà è pieno di germi: vediamolo insieme 

usare smartphone
Come scoprire se il tuo smartphone è pieno di germi (e come eliminarli in un colpo solo) (Inran.it)

Come tutti noi ben sappiamo, al giorno d’oggi la tecnologia è ormai diventata quasi un bene di prima necessità nella vita di tutti noi, a tal punto che pensare di uscire senza avere con noi il nostro smartphone ci sembra a dir poco assurdo e impensabile. Tuttavia, alle volte tendiamo forse a dimenticare un fattore molto importante che riguarda proprio la costanza e la frequenza con cui usiamo i nostri dispositivi.

Vale a dire che anche loro, come tanti altri oggettivi che ci circondano, possono rappresentare un vero e proprio covo di germi e batteri. Ma come possiamo fare in questo caso? Ebbene, non vi resta che continuare a leggere insieme a noi.

Germi sullo smartphone, come fare

usare smartphone
Come scoprire se il tuo smartphone è pieno di germi (e come eliminarli in un colpo solo) (Inran.it)

Cominciamo subito col cercare di capire, esattamente, di cosa stiamo parlando e soprattutto di quali entità di sporco potrebbe trovarsi sul nostro smartphone. Sono sempre di più, infatti, gli studi che si stanno concentrando su questo specifico aspetto e che sono interessati anche all’aspetto dell’igiene per quanto riguarda l’uso dei nostri dispositivi elettronici, che ormai sono un vero e proprio “mai più senza” nelle nostre vite. Ma secondo quanto emerso da alcuni studi di ricercatori dello stato dell’Oregon, pare che il nostro smartphone a livello di germi e batteri potrebbe addirittura essere paragonato alla tavoletta del WC.

Il motivo è molto semplice: proprio perché è l’oggetto che più utilizziamo e che, soprattutto, è sempre con noi in qualsiasi momento della giornata, anche lui fa un vero e proprio “entra ed esci” da tantissimi luoghi e tocca un numero innumerevoli di superfici. Proprio per questo motivo, è stata riscontrata la presenza di addirittura sette mila tipi differenti di batteri su quelle che sono le principali superfici del nostro dispositivi (che poi, sono anche quelle che più entrano in contatto con il nostro corpo), in grado di rimanere anche per giorni. Proprio per questo motivo, oggi vogliamo scoprire insieme a voi come pulire al meglio il nostro dispositivo.

Addio germi sullo smartphone, come

Come prima cosa, è importante ricordare sempre di disinfettare la cover e le principali superfici del nostro smartphone ogni qual volta che rientriamo in casa, così da essere sicuri di averlo quanto meno pulito dallo sporco che potrebbe aver raccolto mentre era in giro con noi.

In secondo luogo, ricordate sempre di pulire il vostro dispositivo ma in modo adeguato affinché non vada incontro a danneggiamento o deterioramenti, dunque cercate di evitare l’utilizzo di alcol o candeggina. Tra gli oggetti più consigliati, dunque, per pulire e disinfettare le superfici del vostro smartphone possiamo senz’altro citare le salviette monouso, già imbevute e pronte all’utilizzo. O, ancora, l’utilizzo della pellicola protettiva. 

Impostazioni privacy