Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Cerotti per i punti neri: ecco come eliminarli in maniera facile, veloce e indolore

I punti neri sono una delle guerre più impegnative dell’estetica, perché sono testardi come i brufoli, ma anche più complicati da eliminare, senza contare che nel giro di alcune settimane tornano. Possiamo agire facendoli scomparire e prepararci per prevenirne la comparsa. Spesso purtroppo non si vedono in maniera chiara alla luce sintetica dello specchio di casa, ma alla luce solare eccoli apparire ben evidenti attirando lo sguardo dei vostri interlocutori. Una scena piuttosto fastidiosa che è possibile evitare con pochi semplici accorgimenti.

I cerotti per i punti neri: alleati validissimi in questa battaglia

I cerotti per i punti neri sono dei cerotti di tessuto con dimensioni varie e forme diverse: solitamente a piramide per mento e fronte oppure a forma ovale allungata per essere messi a cavallo del naso. Tolta la pellicola di plastica protettiva della parte che incolla sono pronti all’applicazione. Sulla confezione è riportato il tempo di posa, varia a seconda dell’azienda produttrice. I cerotti per i punti neri si trovano nei supermercati, nelle farmacie e in profumeria.

Come si usano i cerotti per i punti neri

Come si usano i cerotti per i punti neri

Innanzitutto affinché i cerotti per i punti neri funzionino bene è opportuno avere i pori aperti. Per fare in modo che lo siano, è necessario procedere come quando ci si prepara per mettere una maschera di bellezza: aiutandosi con il vapore. Se non siete appena uscite da un bagno caldo, potete far bollire dell’acqua in una padella, toglierla dal fuoco e tenere il viso sopra questa coperte magari da un asciugamano in modo da non disperdere il vapore.

Dopo alcuni minuti i pori saranno aperti e pronti ad essere ripuliti. Se non avete tutto questo tempo potete anche semplicemente mettere sul naso, o sulla zona in cui volete applicare i cerotti per i punti neri, un asciugamano bagnato con acqua calda e lasciarlo lì per qualche minuto. Una volta asciugata alla perfezione la pelle è possibile procedere. Se è bagnata si rischia infatti che il cerotto non si appiccichi. Dopo circa 15 minuti, o comunque quando è secco, il cerotto va rimosso. La rimozione non va fatta in maniera traumatica perché non darebbe risultati, ma piuttosto lentamente.

Che cosa sono i punti neri e perché si formano

I punti neri sono un inestetismo che affligge sia le donne che gli uomini e si formano a partire dai comedoni bianchi della nostra pelle. Questi follicoli piliferi si aprono verso l’alto e da questi emerge il sebo. Quando il materiale che viene spinto verso l’alto all’interno dei comedoni, si ossida, il materiale più esterno, con sebo, cheratina e microrganismi vari, si scurisce e da luogo al punto nero. Questo altro non è quindi che la parte più esterna di un microforo pieno di sebo ossidato.

Che cosa sono i punti neri e perché si formano

Le aree colpite da punti neri sono solitamente quelle della cosiddetta zona T, ovvero fronte, naso e mento. Molto spesso sono perlopiù diffusi negli adolescenti e precedono brufoli e talvolta acne, essi infatti possono infiammarsi e dare luogo a pustole. I punti neri sono un fenomeno legato all’attività ormonale del soggetto e all’azione delle ghiandole sebacee. Il sebo crea una patina che va ad ostruire i pori, una pelle molto grassa o poco pulita è quindi la causa di un incremento dei punti neri e dell’acne. Così come non detergere il viso la sera e non struccarlo può essere la causa dei punti neri.

Prevenzione tra un cerotto per i punti neri e l’altro

Se i punti neri sono causati dall’ostruzione dei pori, è chiaro che una prima azione preventiva è quella di struccare il viso la sera o appena è possibile. Non secondaria, ad ogni modo, anche in assenza di trucco è la pulizia del viso quotidiana e accurata, ovvero possibilmente fatta con cosmetici non aggressivi. È importante inoltre non sottovalutare il proprio lifestyle, una vita sedentaria, un’alimentazione sbagliata, il fumo e lo stress possono favorire una pelle stressata e con molti punti neri.

Prendetevi dei momenti di pausa, dormite, amate voi stessi occupandovi della vostra igiene, alimentatevi adeguatamente, senza troppi grassi e zuccheri e bevete molto. Periodicamente, almeno una volta alla settimana, fate una pulizia del viso completa: fate aprire i pori con il vapore, detergete la pelle ancora umida, mettete una maschera, se non vi sono infiammazioni fate un leggero scrub, sciacquate il viso abbondantemente e mettete un tonico.