Colazione americana: cos’è e come si prepara

177
Colazione americana

In ogni nazione vi è una tipologia di colazione differente. Si chiama colazione americana quel pasto estremamente ricco e sostanzioso fatto di primo mattino, che non prevede di mangiare dei prodotti da forno oppure caffè come invece avviene nella colazione continentale.

Si tratta, infatti, di piatti da portata, come ad esempio le uova, il bacon, sandwich e tanto altro ancora. Anche se in realtà non vi è stato ancora un vero e proprio raggruppamento di tutte le colazioni mondiali, è ormai in uso negli hotel, bed and breakfast e altre strutture la differenza tra la colazione continentale e la colazione americana. È stato il popolo inglese a dare la definizione di colazione continentale, come quella caratteristica dei paesi dell’Europa oltre la Manica, mentre hanno prontamente definito colazione americana quella dei paesi al di là dell’Oceano.

La colazione americana è quella tradizionale degli Usa, anche se può vantare una notevole diffusione anche in Canada e in diverse aree del Messico.

Colazione americana composizione

La colazione americana, esattamente al pari di quella inglese, viene ritenuta come il pasto di maggior importanza di tutta la giornata e, di conseguenza, quello che deve essere maggiormente sostanzioso. Rispetto alla colazione continentale, però, prevede il consumo di cibi tipicamente salati, anche se in realtà ci sono diversi elementi dolci. La colazione americana, tra l’altro, inizia proprio con delle portate dolci, come il succo d’arancia, il latte intero zuccherato e con cereali, toast al burro, marmellata e miele. A questo punto arriva il turno del salato, con la presenza di salsicce, uova al tegamino e bacon, così come verdura, frutta e tanti legumi. Alla fine della colazione troviamo il classico pancake, che viene interamente ricoperto di sciroppo d’acero.

Colazione americana come si prepara

Colazione americana composizione

Preparare un pasto del genere non è particolarmente difficile, ma per una migliore riuscita si consiglia di seguire alcuni semplici accorgimenti. Ad esempio, è meglio iniziare da quei cibi che hanno la necessità di essere cotti, visto che hanno una fase di preparazione più lunga, conservando gli elementi dolci per la fine del pasto. Quindi, si parte con l’uovo cucinato al tegamino insieme al bacon. Nella maggior parte dei casi vengono cotti in contemporanea all’interno di una padella, insieme ad un soffritto a base di burro e cipolla. In qualche caso vengono inseriti anche dei legumi. Il bacon deve essere cucinato prestando la massima attenzione alla doratura di tutti e due i lati. A questo punto potete preparare la spremuta d’arancia e poi dedicarvi ai dolci. Il pancake deve essere realizzato tramite l’adeguato stampo. Invece, il latte, il pane, la marmellata e i cereali devono essere semplicemente posti sul tavolo.

Colazione americana pancakes

I pancakes sono sicuramente uno degli alimenti di base della colazione americana. Per prepararli avete bisogno dei seguenti ingredienti: 25 grammi di burro, 2 uova, 15 grammi di zucchero, 125 grammi di farina 00, 200 ml di latte intero fresco, 6 grammi di lievito in polvere per dolci e un po’ di sciroppo d’acero. La prima cosa da fare è quella di far fondere il burro, a fuoco estremamente basso.

Aspettando che diventino tiepidi, differenziate tuorli e albumi. Questi ultimi vanno versati in una ciotola e sbattuti a mano, per poi incorporare il burro fuso e il latte, a filo, mescolando di continuo con la frusta. Il composto deve essere montato fino a quando non assume una colorazione chiara. Poi potete incorporare il lievito con la farina, setacciandoli insieme all’interno del composto di uova. Mischiare con una frusta in modo lento e controllato. A questo punto potete montare gli albumi, inserendo lentamente lo zucchero e poi, una volta spumosi, inseriteli nel composto principale, facendo dei movimenti dall’alto verso il basso, in maniera tale che non si smontino.

Fate scaldare a fuoco medio usando una padella antiaderente e versate in mezzo una parte del composto. Una volta cotti, ma non bruciati chiaramente, poneteli uno sopra l’altro e versate lo sciroppo d’acero.

Colazione continentale

In Italia, come in Francia e nei paesi mediterranei, la colazione viene chiamata continentale ed è chiaramente dolce. In questo tipo di colazione si consuma caffè, latte, cappuccino, yogurt, frutta, succhia di frutta, biscotti, cereali, brioche, pane, torte, crostate di marmellata o fette di biscottate. Il vero e proprio simbolo della colazione italiana è rappresentata dal binomio che comprende brioche e cappuccino.