Dermatite da sudore: quali sono le cause, i sintomi e i rimedi naturali

    ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:51
    0
    156

    Le cause della dermatite da sudore si traducono in una soltanto. E’ il sudore che irrita la pelle provocando la dermatite. In pratica ostruisce i condotti sudorali, i quali sono portati alla rottura e lasciano uscire il sudore da sotto la pelle. I pori gonfiano e si scatena l’infiammazione della malattia.

    Vi sono comunque dei fattori di rischio, come ad esempio la sensibilità della pelle. Più è sensibile e maggiore è il rischio di soffrirne. Il secondo fattore è l’età. Tra i bambini è piuttosto comune ma ciò non esclude che anche un adulto ne soffra. Infine, sembra che gli uomini siano più a rischio di soffrirne rispetto alle donne.

    I sintomi sono piuttosto caratteristici anche se comunque possono essere confusi con altri tipi di irritazioni. Nella dermatite da sudore compaiono delle chiazze rossastre, simili a quelle dell’eritema solare. Chiaramente se non vi siete scottati al sole, quest’ultimo è da escludere come potenziale causa. Sono chiazze che prudono e spesso anche in modo piuttosto intenso. Quando la dermatite da sudore arriva a forme piuttosto gravi, possono comparire anche delle bolle o vesciche.

    Una cosa caratteristica comunque è che, a differenza di altre dermatiti o irritazioni, queste chiazze non si presentano quasi mai in tutto il corpo ma principalmente nelle zone dove vi è una maggior presenza di ghiandole sudoripare come ad esempio negli incavi di braccia e ginocchia, nella zona inguinale, nelle ascelle o l’addome.

    Come risolvere il problema?

    Se il dermatologo lo ritiene necessario può prescrivere pomate a base di cortisone oppure farmaci antistaminici da assumere per via orale. Questo accade principalmente quando la dermatite da sudore ha raggiunto dei livelli piuttosto critici.

    Spesso comunque sono sufficienti i rimedi naturali. Possono alleviare e prevenire il problema gli impacchi alla camomilla, rinfrescanti e lenitivi. Ma anche l’infuso di salvia. Immergetevi dentro delle garze e applicatele sulla zona. Agiscono come disinfettanti. Potete assumere anche l’infuso di salvia per trattare il problema da dentro. La salvia poi, è utile anche per combattere la sudorazione eccessiva.

    Per tenere la pelle idratata, mischiate dell’amido di mais in acqua e applicatelo localmente. In alternativa va bene anche il bicarbonato. Molto utile la pomata a base di ossido di zinco, utilizzata soprattutto per i bambini che soffrono di sudamina.

    Alcune cose da ricordare

    Ci sono tante piccole regoline da seguire per prevenire e affrontare la dermatite da sudore. Per prima cosa dovete smettere di utilizzare prodotti per l’igiene aggressivi. Sono quelli più economici e perciò tendiamo ad acquistarli per risparmiare un po’. Tuttavia a rimetterci è la salute della nostra pelle. Utilizzate perciò i prodotti neutri e per pelle delicata.

    Ciò significa che dovete acquistare quelli senza alcol e profumo, senza conservanti e petrolati. Questo discorso non vale solo per i saponi ma anche per i deodoranti. Anche le creme vanno scelte con cura, non comprate quelle troppo untuose, ostruiscono ancor di più i pori e rendono l’infiammazione più profonda. Optate per le creme lenitive ed emollienti. Da evitare il borotalco perché ostruisce i pori, no alle fibre sintetiche sulla pelle e i vestiti troppo stretti. Da preferire i tessuti naturali.

    Riducete il consumo di alcol, cibi speziati e piccanti. Questo perché fanno sudare di più e aumentano perciò l’infiammazione della pelle. Si invece a frutta e verdura.

    Approfondimenti e credit