Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

Moment Act: a cosa serve e come si usa

Moment Act è un farmaco appartenente alla classe degli analgesici – antinfiammatori, medicinali che hanno il compito principale di contrastare il dolore e l’infiammazione. Conosciutissimo a livello mediatico, Moment Act si utilizza con frequente facilità (a volte, forse troppa) per fronteggiare una lunga serie di disagi. Cerchiamo allora di scoprire quali sono i suoi usi, quali le sue controindicazioni e tutto ciò che dovete tenere a mente per poter migliorare il vostro rapporto con questo famoso farmaco.

Moment Act: per cosa si usa?

Moment Act: per cosa si usa?

Moment Act può essere utilizzato per poter fronteggiare dolori di varia origine e natura. Tra i principali, ricordiamo ad esempio i dolori mestruali, il mal di testa, il mal di denti, le nevralgie, i dolori osteo-articolari e quelli muscolari. Inoltre, è possibile che il Moment Act possa essere consigliato quale coadiuvante nel trattamento sintomatico degli stati febbrili e influenzali.

 

Moment Act: controindicazioni

Anche se il Moment Act è ben tollerato dalla generalità dei pazienti, è bene non assumerlo con eccessiva leggerezza e, soprattutto, senza aver prima consultato il proprio medico o il proprio farmacista. Potrebbero esservi infatti alcune controindicazioni che genererebbero degli effetti pregiudizievoli sulla salute del paziente.

In particolar modo, Moment Act non dovrebbe essere assunto nelle ipotesi di ipersensibilità al principio attivo (ibuprofene), o ad altri antireumatici (come l’acido acetilsalicilico) o ad uno degli eccipienti che sono presenti nel prodotto (ne parleremo in coda all’articolo). Ancora, Moment Act non dovrebbe essere assunto nei bambini di età inferiore ai 12 anni, nelle donne in gravidanza e in allattamento al seno, nei casi di ulcera gastroduodenale attiva o grave o altre gastropatie, e ancora nelle storie di emorragia gastrointestinale, di severa insufficienza cardiaca e di insufficienza epatica o renale grave.

Moment Act: come si usa

Per conoscere dosi e modalità d’uso di Moment Act vi consigliamo naturalmente di contattare il vostro medico di riferimento o, in sua assenza, il farmacista. Se non vi sono specifiche indicazioni, potete ricorrere alle indicazioni da foglietto informativo, secondo cui negli adulti e negli adolescenti oltre i 12 anni la dose sarà di 1 capsula, due-tre volte al giorno. È comunque opportuno evitare di superare le dosi di 3 capsule al giorno senza il consiglio del medico, e tenere a mente che i pazienti anziani dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi sopraindicati.

Sempre in termini di modalità d’utilizzo, è consigliato assumere il farmaco a stomaco pieno, e non somministrare il farmaco per oltre tre giorni di trattamento, superati i quali – senza risultati apprezzabili – sarà naturalmente consultare il medico.

Moment Act: sovradosaggio

In caso di ingestione accidentale di una dose eccessiva di Moment Act, vi consigliamo di avvertire immediatamente il medico o rivolgersi al più vicino ospedale.

Moment Act: effetti indesiderati

Anche se, come abbiamo sopra ricordato, Moment Act è generalmente ben tollerato dalla maggioranza dei pazienti, non è possibile escludere alcuni effetti indesiderati. Tra i principali possono esservi quelli cutanei come le eruzioni cutanee su base allergica (si pensi a eritemi, a prurito e a orticaria).

Possono inoltre verificarsi degli effetti gastrointestinali come le ulcere peptiche, perforazione o emorragia gastrointestinale. È inoltre possibile avvertire alcuni spiacegolie effetto come il senso di peso allo stomaco, la nausea, il vomito, la diarrea, la flatulenza, la costipazione, la dispepsia, il dolore addominale, la melena, l’ematemesi, le stomatiti ulcerative, l’esacerbazione di colite e il morbo di Crohn. Più rare sono le gastriti.

Tra gli altri effetti indesiderati potenzialmente sperimentabili vi sono anche – in associazione al trattamento con FANS, edema, ipertensione, insufficienza cardiaca. Le medicine come Moment Act possono inoltre essere assocate ad un lieve incremento del rischio di attacco cardiaco. I rischi tendono comunque a regredire con la sospensione del trattamento e, comunque, sono estremamente limitati nell’ipotesi in cui si rispettino le istruzioni contenute nel foglio illustrativo.

Come intuibile, nell’ipotesi in cui il paziente dovesse manifestare uno degli effetti indesiderati, sarà opportuno contattare tempestivamente il medico o il farmacista. Lo stesso comportamento dovrà essere tenuto nell’ipotesi in cui gli effetti indesiderati dovessero aggravarsi dopo una prima condivisione con il medico.

Moment Act: composizione

Moment Act: composizione

Ogni capsula di Moment Act 400 mg contiene il principio attivo dell’ibuprofene mg 400 e come eccipienti: Macrogol 600, potassio idrossido, gelatina, sorbitolo liquido parzialmente disidratato, acqua depurata, Ponceau 4R (E124), lecitina, olio di cocco frazionato.